Keystone
SVIZZERA
17.09.19 - 07:440

eID e deduzioni per i figli al Nazionale, legge sul tabacco agli Stati

La commissione preparatoria vuole vietare la pubblicità del tabacco sui giornali, sulle riviste e su Internet, ed imporre un divieto di vendere sigarette ai minorenni su tutto il territorio

BERNA - La seduta odierna del Consiglio nazionale (08.00-13.00) inizierà con l'esame delle divergenze in merito alla legge che introduce l'identità digitale (eID). Le due camere si oppongono per quel che concerne il ruolo della Confederazione.

La commissione preparatoria del Nazionale propone ora di fare un passo in direzione degli Stati, accettando la creazione di una Commissione federale delle eID (EIDCOM). "No" invece alla possibilità di lasciare al Consiglio federale facoltà di incaricare un'unità amministrativa della Confederazione della gestione di un sistema eID. Berna deve potersene occupare solo qualora i privati dovessero fallire.

La Camera del popolo si occuperà anche dell'aumento - da 10'100 a 25'000 franchi - del tetto massimo delle deduzioni fiscali per la cura dei figli complementare alla famiglia. Questo incremento è già stato avallato dai due rami del Parlamento. Il Nazionale vorrebbe però anche aumentare - da 6500 a 10'000 franchi - la deduzione generale per i figli minorenni o che fanno un apprendistato o degli studi. Gli Stati non sono d'accordo.

Sui banchi del Consiglio degli Stati (08.15-13.00) arriverà invece la controversa legge sul tabacco, uno dei temi centrali di questa sessione.

La commissione preparatoria si è dimostrata più severa del Consiglio federale. Vuole vietare la pubblicità del tabacco sui giornali, sulle riviste e su Internet ed imporre un divieto di vendere sigarette ai minorenni su tutto il territorio nazionale. Un primo progetto è naufragato in Parlamento nel 2016, soprattutto a causa del divieto di pubblicità.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore
«Non ho intenzione di mettere la mia bambina in quarantena»
Il maestro di scuola elementare della figlia è risultato positivo al Covid-19. Ma per il genitore è una regola «assurda»
FOTO
NIDVALDO
5 ore
Quella "fortezza" nidvaldese che vuole prendersi il WEF
Sulla via che conduce il WEF a Lugano incombe un moderna "fortezza medievale".
BERNA
7 ore
Quel video virale di un poliziotto che spinge un manifestante e poi tira un pugno
È stato fatto a Berna martedì e sta girando su WhatsApp e sui social, la polizia: «Solo un'istantanea, ma indagheremo»
SVIZZERA
9 ore
«Una rapina pianificata nei minimi dettagli»
I tre presunti membri dei "Pink Panther" avrebbero allestito un piano meticoloso, pronto a tutto
SVIZZERA
9 ore
2'500 studenti in quarantena alla Scuola alberghiera di Losanna
Diversi focolai hanno colpito la Scuola alberghiera di Losanna (EHL), spingendo le autorità a una quarantena generale
SVIZZERA
10 ore
Il nuovo “Mister Corona” si è già dimesso
Stefan Kuster, successore di Daniel Koch, aveva iniziato ad aprile e lascia per «motivi personali»
SCIAFFUSA
10 ore
Alla guida del suo tir con un paio di birrette di troppo
Un conducente ceco è stato fermato a Sciaffusa con lo 0,7 permille e una montagna di vuoti nell'abitacolo
ARGOVIA
11 ore
Cade dalla sedia a rotelle e si ferisce
Il ferimento della figurante si è verificato durante un'esercitazione di salvataggio nel nuovo tunnel di Eppenberg.
SVIZZERA
12 ore
Sommaruga va da Conte e Mattarella
Martedì prossimo la presidente della Confederazione si recherà a Roma.
SVIZZERA
12 ore
UBS-Credit Suisse: «Le trattative sono state interrotte»
Ci sarebbero molte perplessità all'interno delle rispettive delegazioni sulla possibile fusione fra le due banche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile