Keystone
SVIZZERA
11.09.19 - 19:230

«Niente canone per le imprese»

Il Consiglio nazionale ha accolto oggi un'iniziativa parlamentare di Gregor Rutz contro la doppia imposizione: «I proprietari e i dipendenti delle aziende pagano già come persone fisiche.

BERNA - Le aziende non dovrebbero pagare la tassa di ricezione, e ciò per evitare una doppia imposizione. È quanto chiede un'iniziativa parlamentare di Gregor Rutz (UDC/ZH), accolta oggi dal Consiglio nazionale per 106 voti a 68. Sul tema dovrà ancora esprimersi il Consiglio degli Stati.

I proprietari e i dipendenti delle aziende pagano già il canone come persone fisiche, ciò che costituisce una doppia imposizione, ha sottolineato Rutz.

La popolazione si è già espressa due volte sull'argomento, ha risposto Matthias Aebischer (PS/BE), denunciando un atto di forza da parte della maggioranza "borghese". Tre quarti delle imprese sono già esentate dal canone, quindi l'iniziativa andrebbe solo a vantaggio delle grandi società, ha argomentato Aebischer.

Tuttavia, la questione del canone per le aziende era già emersa durante il dibattito sull'iniziativa popolare "No billag", ha rammentato Frédéric Borloz (PLR/VD) a nome della commissione. Da qui il bisogno di riprendere in mano il problema per evitare fastidiosi doppioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 8 mesi fa su tio
La ditta dove lavoro io lo paga e non è una grande impresa... ma poi cosa c’entra? Se tutti i dipendenti già lo pagano per conto loro il canone, la doppia imposizione c’è ...e non è che si stia poi tutti in ufficio a guardare la tele o ad ascoltare la radio...
Bayron 8 mesi fa su tio
I frontalieri non la pagano!!!
pontsort 8 mesi fa su tio
Sarebbe così semplice integrarlo nel budget della confederazione. Forse troppo per quello che non lo vogliono fare
MrBlack 8 mesi fa su tio
Quindi o il canone rimane comunque a 365.— annui come detto durante la votazione (e la SSR risparmia di più) o si rivoterà sul canone avendo dato informazioni di voto false. Oppure tanto per cambiare ci hanno fregati? Affaire à suivre...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Manifestazioni sportive e politiche per 300 persone?
Domani il Consiglio federale comunicherà ulteriori decisioni per il graduale ritorno alla normalità
SCIAFFUSA
3 ore
Il forsennato con la motosega resta in terapia
Rimarrà nella clinica psichiatrica e la sua situazione dovrà essere riesaminata ogni cinque anni
SVIZZERA
4 ore
L'app sul tracciamento è già scaricabile su Android
Ma questo non influisce sugli obiettivi della fase pilota iniziata lunedì
SVIZZERA
5 ore
Con le vacanze all'estero rischio il posto di lavoro?
È prevista una graduale riapertura delle frontiere. Ma cosa succede se in vacanza contraggo il coronavirus?
FRIBORGO
6 ore
Friborgo resta senza medico cantonale
Fino ad oggi l'incarico era stato condiviso da due figure, che però hanno deciso di non continuare.
SVIZZERA
8 ore
In Svizzera 15 nuovi casi e 6 decessi
Il totale dei contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'761
SVIZZERA
8 ore
Hacker contro EasyJet, anche 480mila svizzeri nel mirino
In un numero limitato di casi i criminali informatici hanno avuto accesso ai dati delle carte di credito dei clienti
SONDAGGIO
BERNA
9 ore
Lavorare a casa piace
Secondo il barometro creato dal sindacato le persone giudicano positivamente il telelavoro
SVIZZERA
9 ore
Tempi duri per gli orologi
La vendita estera di orologi svizzeri è calata di un impressionante 81%
SVIZZERA
9 ore
La gestione della pandemia sotto la lente del Parlamento
L'analisi vuole contribuire a rafforzare la responsabilità democratica del Governo e fornire insegnamenti per il futuro
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile