Keystone (archivio)
Il progetto vuole prevenire possibili danni materiali dell'ordine di 10 miliardi nei cantoni di Vaud e Vallese.
SVIZZERA
09.09.19 - 16:010

Un miliardo per la terza correzione del Rodano

Il Consiglio nazionale ha dato via libera alla seconda tappa del progetto prevista dal 2020 al 2039. «I lavori proteggeranno 100'000 persone». Il dossier passa ora agli Stati

BERNA - "Sì" allo stanziamento di un credito di 1 miliardo di franchi a favore della seconda tappa della terza correzione del Rodano per gli anni dal 2020 al 2039. Lo ha deciso oggi, con 181 voti e 2 astenuti, il Consiglio nazionale. I lavori permetteranno di proteggere 100'000 persone e di prevenire possibili danni materiali dell'ordine di 10 miliardi di franchi nei cantoni Vallese e Vaud.

Il piano prevede in particolare l'allargamento del fiume, il cui letto sarà abbassato in determinati tratti, nonché un rafforzamento delle dighe. L'obiettivo è di migliorare la sicurezza contro le inondazioni sui 160 chilometri del percorso del fiume, ha dichiarato Mike Egger (UDC/SG) a nome della commissione.

Le prime correzioni del Rodano, realizzate tra il 1860 e il 1890 e in seguito tra il 1930 e il 1960, non soddisfano infatti più i requisiti attuali.

L'altro relatore Thomas Egger (PPD/VS) ha sottolineato come egli stesso abiti nella zona a rischio. «Ho personalmente vissuto le tre ultime piene del 1987, 1993 e 2000. Le immagini della città di Briga completamente inondata nel 1993 sono ancora presenti nelle nostre memorie, così come la morte di due persone», ha aggiunto. «Lo stesso vale per la devastazione di Gondo sette anni più tardi con tredici morti, senza contare le perdite finanziarie».

Per questo motivo è stata decisa una terza correzione. Per la realizzazione della prima tappa, l'Assemblea federale aveva approvato nel 2009 un credito di 169 milioni di franchi, volto a finanziare le misure urgenti e la pianificazione di quelle successive. Il credito giunge a scadenza alla fine di quest'anno e sarà sostituito dalla seconda tappa che darà dotata di 1,022 miliardi di franchi.

Oggi il credito chiesto dal Consiglio federale è stato sostenuto da tutti i gruppi presenti in Parlamento, che ne hanno sottolineato l'importanza per la popolazione e l'economia. Anche l'Unione democratica di centro, che in Vallese aveva criticato il progetto per le sue conseguenze sull'agricoltura, lo ha votato in modo compatto.

Il contributo chiesto dal governo si basa sulla legge federale sulla sistemazione dei corsi d'acqua. È destinato a coprire il 62% dei costi complessivi. Oltre all'Ufficio federale dell'ambiente (protezione contro le piene) partecipa al finanziamento anche quello delle strade (protezione dell'autostrada). I costi rimanenti sono a carico dei Cantoni: il Vallese parteciperà con 379,1 milioni di franchi, il canton Vaud con 87,1 milioni.

Il dossier passa ora agli Stati.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 min
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
BASILEA CITTÀ
31 min
La chiama un falso poliziotto, gli consegna 90'000 franchi
Le hanno detto i suoi soldi non erano al sicuro, troppi furti nel quartiere. Lei ha prelevato e ha depositato la borsa con i contanti sotto la tettoia di un parcheggio per biciclette
SVIZZERA
3 ore
Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»
Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole
SVIZZERA
3 ore
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
VIDEO
SVIZZERA
13 ore
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
14 ore
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
19 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
20 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
22 ore
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
APPENZELLO INTERNO
22 ore
Ex procuratore rinviato a giudizio per favoreggiamento
Herbert Brogli avrebbe condotto «in malo modo» l'indagine caduta in prescrizione nel 2017 per la morte sul lavoro di un apprendista
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile