Keystone (archivio)
Sempre in lotta per le donne.
SVIZZERA
06.09.19 - 11:110
Aggiornamento : 15:54

«Lottiamo contro il sessismo»

Il Consiglio federale raccomanda al plenum di accettare una mozione di Regula Rytz che chiedeva il lancio di una campagna nazionale pluriennale per combattere questa piaga sociale

BERNA - Una campagna nazionale pluriennale contro il sessismo in collaborazione coi Cantoni, la società civile e l'economia. È quanto chiede una mozione di Regula Rytz (Verdi/BE) che il Consiglio federale raccomanda al plenum di accogliere: dimensioni e modalità di una simile azione, precisa il governo nella sua risposta, devono ancora essere definite.

A detta della consigliera nazionale ecologista, oltre alla discriminazione salariale e ai divari pensionistici, anche il sessismo è fortemente diffuso in Svizzera, ossia la discriminazione dell'individuo basata sul sesso di appartenenza. Si manifesta in diverse forme che vanno dalle molestie sessuali fino ai pregiudizi riguardanti la produttività nel lavoro.

In base a uno studio di Amnesty International, il 59% delle donne in Svizzera ha subito molestie sessuali. Una donna su cinque ha avuto atti sessuali non consensuali perseguibili penalmente e il 61% delle ragazze vengono offese sui social media per il loro aspetto fisico o subiscono umiliazioni sessuali. Secondo alcuni studi, anche il personale sanitario e le giornaliste sono spesso vittime di abusi sessuali che mettono in discussione il loro ruolo professionale.

Nel quadro della Convenzione ONU sull'eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna, la Svizzera si è impegnata ad adottare misure per eliminare le pratiche fondate su rappresentazioni stereotipate dei ruoli di genere.

Nonostante tutti gli sforzi compiuti, la discriminazione non è diminuita negli ultimi anni. Non è quindi sufficiente che Confederazione, Cantoni e Comuni si limitino a impedire la pubblicità sessista, a istituire uffici di conciliazione o a sensibilizzare i quadri dirigenti e che, in caso contrario, intraprendano un'azione civile o penale.

Attraverso una campagna pluriennale ad ampio raggio, il sessismo deve essere presentato in tutti gli ambiti della società come un comportamento inopportuno, irrispettoso e indegno.

Commenti
 
Tato50 2 mesi fa su tio
.............61% delle ragazze vengono offese sui social media per il loro aspetto fisico o subiscono umiliazioni...................... Siamo sicuri che siano atti compiuti da soli uomini. A me risulta che in moltissimi casi sono le donne che prendono di mira altre donne !!!! Percentuali "farlocche" ;-((
Maxy70 2 mesi fa su tio
Concordo e stigmatizzo ogni discriminazione. Anche le donne però a volte ci mettono del loro nell'attirarsi i commenti. Se una ragazza gira praticamente in mutandine, non ditemi che non desidera essere notata, siate oneste!
centauro 2 mesi fa su tio
@Maxy70 Un conto è notare e fare un apprezzamento gentile e simpatico, altra cosa è farne di pesanti e provocatori, poi una si veste un po? come le pare nei limiti della decenza, tanto basta vedere in televisione in orari diurni come si presentano certe soubrette!
Galium 2 mesi fa su tio
Il problema è purtroppo reale, alla faccia dei soliti commenti reazionari e maschilisti
anndo76 2 mesi fa su tio
@Galium scusa ma fare un apprezzamento galante o cercare di instaurare un rapporto, inconto etc con l'altro sesso sarebbe" reazionario e maschilista" ??? non ho capito....un conto sono gli abusi, un altro le avance fatte in maniera galante...se no come comunichi alla controparte un eventuale interesse ? chiedere e' lecito e rispondere e' cortesia...
Galium 2 mesi fa su tio
@anndo76 Nell'articolo si allude a ben altro. Nulla a che fare con apprezzamenti galanti e atteggiamenti simili. Qui si parla di discriminazioni e abusi che sono tutt'altra cosa
Joseph 2 mesi fa su tio
E questi sono i problemi? Che palle!
Monello 2 mesi fa su tio
Che @@ ... ma attualmente sta andando di moda !!
GIGETTO 2 mesi fa su tio
Che noia.........
Bayron 2 mesi fa su tio
Esagerazioni...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
4 ore
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
7 ore
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
8 ore
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
BASILEA
9 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
10 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
10 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
12 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
13 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
14 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
14 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile