Keystone
BERNA
02.09.19 - 14:260

Le FFS devono concentrarsi di più sulla manutenzione

È quanto sostiene la Commissione dei trasporti del Consiglio nazionale. Inoltre dovrebbero tenere più in considerazione le opinioni del personale

BERNA - Le FSS dovrebbero concentrasi maggiormente sulla gestione ordinaria e la manutenzione, invece che sul continuo ampliamento dell'infrastruttura. È quanto ha raccomandato oggi la Commissione dei trasporti del Consiglio nazionale ai vertici dell'azienda, in seguito ai problemi tecnici emersi con le porte automatiche di taluni convogli, problemi costati la vita a un capotreno ad inizio agosto.

La commissione si attende, ha dichiarato oggi davanti ai media la sua presidente, Edith Graf-Litscher (PS/TG), che il management mantenga le promesse fatte e s'impegni affinché ciò non accada più.

Ci attendiamo inoltre, ha sostenuto la consigliera nazionale turgoviese, che le opinioni del personale, che lavora molto bene, vengano prese sul serio dai vertici, e che i problemi denunciati dai collaboratori non vengano semplicemente dimenticati in un cassetto.

Secondo la commissione, che ha sentito il CEO Andreas Meyer e il direttore dei Viaggiatori Toni Häne, vista la già importante estensione della rete, i vertici dovrebbero concentrasi maggiormente sulla gestione quotidiana e la manutenzione, invece di voler lanciare sempre nuovi progetti. Si tratta di ambiti che non devono essere trascurati e il cui finanziamento andrebbe rafforzato.

Alla domanda se ciò che è accaduto ha scosso la fiducia della politica nei vertici delle ferrovie, la deputata socialista ha sottolineato che la commissione non è un organo di sorveglianza, ma che spetta al Consiglio di amministrazione esprimersi eventualmente su questo aspetto. Noi ci attendiamo che il management faccia bene il proprio lavoro e rispetti le promesse fatte, ha aggiunto.

In ogni caso, sull'incidente bisognerà attendere un rapporto al riguardo, in base al quale potranno essere espressi giudizi con maggiore cognizione di causa. Graf-Litscher ha anche criticato la strategia di comunicazione delle FFS, che sul problema della porte avrebbe dovuto esprimersi subito senza tergiversare, facendo così opera di maggiore trasparenza.

Controlli a tappeto - In seguito alla tragedia avvenuta alla stazione argoviese di Baden nella notte fra sabato 3 e domenica 4 agosto, dove un controllore 54enne è rimasto incastrato nella porta di un InterRegio in partenza a causa di una mancanza tecnica, venendo trascinato e morendo per le ferite riportate, le FFS hanno istituito una task force e deciso misure immediate. I controlli approfonditi sono stati eseguiti tra il 12 e il 28 agosto e vanno a unirsi alle verifiche di routine effettuate ogni 7-10 giorni.

Dai controlli sulle carrozze CU IV, sono state individuate 69 porte con rilevanti carenze per la sicurezza nell'ambito della loro funzione antipizzicamento pensata per impedire di restare incastrati fra le porte. In sette casi, il meccanismo non ha funzionato. Tutti i difetti più importanti sono stati subito eliminati o le porte sono state chiuse a chiave.

Le FFS stanno ora introducendo misure di miglioramento aggiuntive in modo continuo. Per coordinarne l'attuazione, la task force rimane all'opera. Entro fine ottobre, verranno sottoposte a ispezioni speciali anche 90 carrozze del modello Bt4 IC e 232 carrozze EuroCity, che dispongono di sistemi di porte simili, seppur più moderni. Il resto dei convogli è invece attrezzato con porte nuove, dotate di elementi di sicurezza supplementari.

Entro la fine di ottobre verrà migliorato il sistema di allarme della chiusura porte, che dà la corretta indicazione della posizione di esse a chi si trova nella cabina di guida. Infine, nei prossimi quattro anni la protezione antipizzicamento del modello CU IV verrà ammodernata.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GIGETTO 8 mesi fa su tio
Non è vero fanno già molto le FFS
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Turismo: la situazione è tesa, urgono meno restrizioni
Si è tenuto oggi il secondo vertice sul turismo dall'inizio dell'emergenza coronavirus.
GINEVRA
6 ore
Altra partitella "selvaggia", allontanate 300 persone
La polizia cantonale è intervenuta oggi al centro sportivo di Vessy.
SVIZZERA
9 ore
L'ufficio di casa te lo paga il datore di lavoro
Una recente decisione del Tribunale federale potrebbe fare scuola.
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus: 11 casi in più, nessun decesso
Il numero dei casi positivi accertati nel nostro Paese sale a 30'736. I morti restano 1'641
SVIZZERA
11 ore
«Tenere aperto così non è redditizio»
Lo sostiene un sondaggio effettuato da GastroSuisse durante la prima settimana di riapertura.
SVIZZERA
14 ore
Protezione dati ed equivalenza: l'Ue deciderà a breve
Il verdetto sul riconoscimento è previsto il 3 giugno. L'Ufficio federale di giustizia è ottimista
SVIZZERA
15 ore
«Una seconda ondata durante l'inverno»
È la previsione del delegato delll'UFSP per l'emergenza Covid-19 Daniel Koch.
SVIZZERA
1 gior
Estrae il Joker dal cilindro e vince un milione
Il fortunato giocatore ha giocato la schedina nella Svizzera tedesca o in Ticino.
FOTO
VAUD
1 gior
Via le porte dopo la partita "selvaggia"
Le autorità hanno reagito ieri sera per prevenire ulteriori assembramenti nel quartiere di Boveresses.
SVIZZERA
1 gior
I ristoratori faticano: «Provvedimenti da allentare»
Per il presidente due metri di distanza, non più di quattro persone al tavolo e il coprifuoco sono misure troppo severe.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile