Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
13.06.19 - 11:520

Meno assistenza sociale ai migranti, lo chiede Lorenzo Quadri

Il consigliere nazionale leghista ha inoltrato una mozione al Consiglio federale per «diminuire l’attrattività della Svizzera per islamisti, jihadisti, radicalizzatori e figure analoghe»

BERNA - «L’accesso dei migranti all’aiuto sociale venga reso più difficile». È quanto chiede Lorenzo Quadri in una mozione presentata al Consiglio federale (e firmata anche da Roberta Pantani), affinché formuli delle proposte di modifiche legislative. L’obiettivo dichiarato è di «diminuire l’attrattività del nostro Paese per islamisti, jihadisti, radicalizzatori e figure analoghe».

Alla base della mozione ci sono i dati pubblicati ieri dall’Alta scuola zurighese di scienze applicate (ZHAW). Si tratta dei dati aggiornati ed ampliati di uno studio realizzato nel 2015 su "I retroscena della radicalizzazione jihadista in Svizzera", basato sulle informazioni fornite dal SIC, il servizio di intelligence della Confederazione.

Lo studio, tra le altre cose, evidenzia come in Svizzera la radicalizzazione jihadista colpisce soprattutto giovani con un basso livello di istruzione e una bassa integrazione lavorativa e il 40% circa dei 130 radicalizzati jihadisti censiti sul nostro territorio riceve prestazioni dell'assistenza sociale.

«Il dato conferma - scrive il consigliere nazionale leghista - che tra i troppi migranti economici che giungono nel nostro Paese si nascondono jihadisti, oltre che delinquenti comuni».

La Svizzera non deve diventare «il Paese del Bengodi per estremisti islamici» secondo Quadri, per cui «il concetto di non discriminazione non può continuare a fungere da paravento per non agire».

3 mesi fa Radicalizzazione in calo, ma servono strutture in carcere
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
56 min

Lui pubblica le foto porno. Lei si suicida. Pena scontata per lui

Aveva pubblicato foto di nudo di una minorenne finlandese con la quale chattava. Condannato inizialmente a 42 mesi di carcere, ne dovrà scontare 28 in una struttura di recupero

FOTO
GINEVRA
3 ore

«Solo insieme l'umanità riuscirà ad affrontare le sfide del futuro»

Due mani che si afferrano i polsi. "Beyond Walls" è il nome scelto dall'artista francese Saype per le sue due opere visibili a Ginevra

SVIZZERIA
3 ore

Gli automobilisti svizzeri sono molto restii a cambiare assicurazione

Anche se i prezzi sono in calo e potrebbero guadagnarci ogni anno. Un assicurato su due non l'ha mai cambiata in vita sua

SVIZZERA
8 ore

Salt: nessuna fretta nella realizzazione della rete 5G

Il ceo: «Vogliamo aspettare fino a quando la domanda sul mercato sarà più forte»

ZURIGO
8 ore

Pestati brutalmente da cinque persone «perché siete gay»

L'aggressione è avvenuta nella notte tra venerdì e sabato nel quartiere di Niederdorf. La polizia cerca testimoni per rintracciare gli aggressori

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile