Bns (archivio)
SVIZZERA
05.06.19 - 12:590
Aggiornamento : 15:21

Formicone "da salvare" anche per gli Stati

La Camera dei Cantoni si allinea al Nazionale dicendosi favorevole alla soppressione del termine di cambio per le vecchie banconote

BERNA - Gli svizzeri dovrebbero poter utilizzare anche in futuro le banconote da mille franchi con le celebri formiche. Lo ha deciso oggi il Consiglio degli Stati che, adeguandosi al Nazionale, si è detto infine favorevole alla soppressione del termine per il cambio dei biglietti di banca come auspicato dal Consiglio federale. Il dossier va in votazione finale.

Il parlamento giudica incomprensibile il fatto che le banconote perdano improvvisamente valore allo scadere del termine, oggi di vent'anni. La Svizzera è praticamente l'unico Paese al mondo, almeno tra quelli industrializzati, ad avere una simile prassi.

Per il ministro delle finanze Ueli Maurer si tratta di un problema di credibilità e fiducia del cittadino nei confronti dello Stato. È giusto che le banconote, diversamente da quanto accade oggi, preservino il loro valore.

La Banca nazionale svizzera (BNS) emette ogni 15-20 anni delle nuove serie di banconote. Richiama in seguito i vecchi biglietti di banca. Sei mesi più tardi, questi ultimi non sono più considerati come mezzi di pagamento, specie agli sportelli della Posta per saldare le fatture.

Ma tali banconote possono essere scambiate presso la BNS al loro valore nominale durante 20 anni. Questo termine era stato fissato nel 1921.

Lo scambio senza limiti di tempo sarebbe valido per le serie di biglietti emessi tra il 1976 e il 1979 (tra cui il famoso mille franchi con le formiche o il cento franchi con il ritratto di Francesco Borromini) nonché per la serie successiva. Non è invece contemplata la banconota da 20 franchi con l'effigie di Guillaume-Henri Dufour.

Per quanto riguarda la chiave di ripartizione, il 90% del controvalore dei biglietti non cambiati deve essere destinato a Fondsuisse (che riceverebbe il 20% a copertura dei danni non assicurabili causati dalla natura), alla Confederazione (1/3) e ai Cantoni (2/3) venticinque anni dopo il richiamo della serie di banconote. Il 10% della somma deve essere conservata dalla BNS per i propri obblighi di cambio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
12 min
La crisi affligge anche il cioccolato, licenziamenti da Läderach
La chiusura dei negozi e l'assenza di turisti hanno pesato molto sul fatturato dell'azienda
BERNA
36 min
Duplice omicidio di Spiez: «L'autore sarà internato»
Nel 2013 l'uomo uccise barbaramente il direttore di un istituto pedagogico minorile e la sua compagna.
ZURIGO
59 min
«Segnalare un problema non è tradimento»
Il Cda dell'ospedale universitario ha deciso di creare una struttura esterna per proteggere i dipendenti che denunciano.
SVIZZERA
3 ore
«In arrivo un'ondata di fallimenti»
È cupa la previsione di Heinz Karrer, Presidente di economiesuisse
GLARONA
3 ore
La terra trema ripetutamente nelle Alpi glaronesi
La scossa più forte è stata avvertita nella giornata di martedì
GINEVRA
3 ore
«Covid-19 come la peste, non finirà mai»
«La medicina ha fatto una figuraccia; sbagliato dare agli scienziati un credito illimitato».
VAUD
11 ore
Con l'app di tracciamento l'attenzione sulla Svizzera è alta
Il sistema decentralizzato DP-3T attira l'attenzione di molti paesi per la protezione della privacy
SVIZZERA
13 ore
Telelavoro: detective a caccia di dipendenti indisciplinati
Non mancano le aziende che chiedono ad agenzie investigative di sorvegliare i propri collaboratori
SVIZZERA
19 ore
"Mister Covid-19" esce di scena: «È un buon momento per partire»
Dopo alcuni mesi di "lavoro straordinario", Daniel Koch va in pensione «con sentimenti positivi».
ZURIGO
19 ore
Aeroporti e compagnie aeree pronti alla grande ripresa dei viaggi
Swiss ed Edelweiss intendono ricominciare a proporre numerosi collegamenti nelle prossime settimane
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile