Ti Press (archivio)
SVIZZERA
17.05.19 - 11:040

LAMal: «Occorre mettere un freno alla trasmissione dei dati»

La Commissione della sicurezza sociale e della sanità degli Stati è convinta che non bisogna permettere alle assicurazioni malattia di raccogliere troppi dati individuali sugli assicurati

BERNA - Nell'ambito della sorveglianza delle assicurazioni malattie non bisogna permettere di raccogliere troppi dati individuali sugli assicurati. Ne è convinta la Commissione della sicurezza sociale e della sanità degli Stati che all'unanimità vuole sottoporre al plenum il suo progetto volto a limitare la trasmissione di informazioni degli assicurati.

La Camera dei cantoni esaminerà quest'autunno il progetto derivante dall'iniziativa parlamentare del "senatore" Joachim Eder (PLR/ZG), che intende garantire la protezione della personalità.

Dal 2014, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) rileva presso gli assicuratori i dati anonimizzati degli assicurati e li impiega per sorvegliare l'evoluzione generale dei costi dell'assicurazione obbligatoria. Ora, l'UFSP potrà pure raccogliere dati individuali in base al tipo di prestazione medica e al fornitore di prestazioni.

Una maggioranza risicata (6 voti a 5 e 1 astenuto) della commissione intende tuttavia porre un freno a forme di rilevamento delle informazioni di più ampia portata, indica una nota odierna dei servizi del Parlamento. La minoranza vuole invece autorizzare queste forme di rilevamento dei dati al fine di verificare i motivi degli aumenti dei costi.

Spetta ora al Consiglio federale esprimere il proprio parere sul progetto, che sarà pronto ad essere trattato nella sessione autunnale delle Camere.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
41 min
Travail.Suisse chiede un indennizzo più alto per il lavoro ridotto
Il sindacato ha avuto uno scambio di battute con il Ministro dell'economia Guy Parmelin
VALLESE
2 ore
Trovato morto un cucciolo di lupo: «È stato attraversato da un proiettile»
L'Uffico caccia e pesca ha denunciato il caso, su cui è stata aperta un'inchiesta
SVIZZERA
2 ore
Investita e annegata, «ma ha fatto tutto da sola»
Un 50enne informatico è accusato di avere ucciso la ex moglie. Ma respinge ogni accusa
VALLESE
2 ore
Valanga in Vallese, lo snowboarder si è autodenunciato
Grazie alla sua testimonianza è stato possibile escludere il ferimento di persone.
SVIZZERA
4 ore
La variante inglese galoppa: 474 casi in Svizzera
I dati dell'Ufficio della sanità pubblica. «Le mutazioni del virus aumentano in fretta»
SVIZZERA
5 ore
In tempi di crisi la gente vuole oro: in Svizzera la domanda s'impenna
La Confederazione è terza al mondo per consumo del prezioso metallo. Richiesta in netta risalita dopo anni di calo.
LUCERNA
5 ore
In arrivo dalla Gran Bretagna, con il virus mutato
Si tratta di un visitatore che era venuto a trovare dei parenti nel Canton Lucerna
VALLESE
5 ore
Causa una valanga, snowboarder "wanted"
Una volta rintracciato, dovrà coprire i costi ingenti degli interventi dei soccorsi.
Attualità
6 ore
In arrivo un'altra fornitura di vaccini Pfizer
L'UFSP assicura: si tratta di un rallentamento delle consegne, non di un'interruzione
SVIZZERA
6 ore
Nel 2020 la Svizzera ha “tremato” ben 1'400 volte
Sono le scosse registrate dal Servizio sismico. In 106 casi sono giunte segnalazioni anche da parte di cittadini
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile