Keystone - foto d'archivio
ZUGO
08.05.19 - 11:260

Caso Beat Villiger, scagionati due procuratori

Non hanno oltrepassato il loro potere discrezionale. Non vi è stato neppure un trattamento preferenziale o un abuso d'ufficio e nemmeno intenzionalità

ZUGO - Due procuratori lucernesi sono stati scagionati dai sospetti di favoreggiamento e abuso d'autorità in relazione all'archiviazione di un procedimento che riguardava il consigliere di Stato PPD del canton Zugo Beat Villiger. L'abbandono del procedimento nei loro confronti è stato deciso da due procuratori straordinari zurighesi.

La vicenda è legata a uno scandalo diventato di dominio pubblico in occasione delle elezioni cantonali di Zugo dello scorso 7 ottobre, nelle quali il 61enne Beat Villiger è stato rieletto per il suo quarto mandato in consiglio di Stato.

Una settimana prima del voto, la testata online Republik aveva reso noto che il politico del PPD era stato indagato nel 2017 nel canton Lucerna per sospetta falsità in documenti. Il procedimento penale era già stato archiviato, ma il giorno delle elezioni Villiger ha dovuto ammettere in un'intervista di aver prestato la propria auto ad una ex amante sprovvista di patente e di avere avuto da quella relazione extraconiugale una figlia nata nel 2012.

Il Ministero pubblico lucernese ha in seguito avviato un'inchiesta - non ancora terminata - per cercare di far luce sulla fuga di notizie. In seguito alla denuncia presentata da un privato il Tribunale cantonale di Lucerna aveva inoltre deciso di affidare a due inquirenti zurighesi - il procuratore Ulrich Weder e il procuratore generale Andreas Eckert - un'indagine preliminare per verificare i rimproveri mossi ai due magistrati lucernesi.

Nel loro decreto di abbandono, i procuratori zurighesi arrivano alla conclusione che i "colleghi" lucernesi non hanno oltrepassato il loro potere discrezionale. Non vi è stato neppure un trattamento preferenziale o un abuso d'ufficio e nemmeno intenzionalità, visto che i due inquirenti hanno agito in piena indipendenza l'uno dall'altro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA /THAILANDIA
5 ore

Pedofilo basilese viene graziato dal Re thailandese e si volatilizza

L'uomo era stato condannato a 5 anni e 11 mesi di carcere. Ma la grazia ricevuta nel Paese asiatico, in cui vive da 20 anni, non è valida in Svizzera

GRIGIONI
7 ore

Tragico incidente: muore motociclista 19enne "con la L"

Il ragazzo è caduto mentre affrontava una curva, andando a schiantarsi con violenza contro la barriera di sicurezza

TURGOVIA
8 ore

Si scontra con il furgone e muore

La vittima è un 87enne. Avrebbe svoltato su una strada laterale senza dare la precedenza

SVIZZERA
11 ore

Giallo sulle cellule staminali sparite a Ginevra

Migliaia di campioni di tessuto e di sangue del cordone ombelicale sembrano essere scomparsi. Sul caso indaga l'Ufficio federale della sanità pubblica

FRIBURGO
12 ore

Si addormenta al volante provocando una carambola e due feriti

Una donna di 71 anni si è scontrata contro un veicolo dell'assistenza stradale che si trovava sulla corsia d'emergenza per prestare soccorso ad un'auto in panne.

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile