Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
02.05.19 - 17:340

Il PS approva la linea di Amherd

I socialisti accolgono l'approccio della consigliera federale che ha chiesto rapporti complementari sull'acquisto dei nuovi aerei da combattimento e sulla difesa terra-aria

BERNA - L'idea di scindere il progetto destinato alla difesa terra-aria dall'acquisto dei nuovi jet piace ai partiti di sinistra. Fa l'unanimità anche la limitazione dei dispositivi di compensazione.

Il Partito Socialista accoglie positivamente l'approccio della consigliera federale Viola Amherd, che ha chiesto rapporti complementari sull'acquisto dei nuovi aerei da combattimento e sulla difesa terra-aria.

I socialisti sono favorevoli alla separazione dei due dossier, mentre viene espressa soddisfazione sulla limitazione degli affari di compensazione proposta dall'ex direttore del Controllo federale delle finanze Kurt Grüter. Il partito ritiene che ciò renda l'acquisto «di materiale destinato alla difesa molto più oneroso».

Il PS è invece contrario alla strategia d'acquisizione «di aerei da combattimento di alta tecnologia» molto costosi, mentre la sicurezza aerea potrebbe essere assicurata da «aerei semplici, ma leggeri e resistenti». Secondo i socialisti è indispensabile che il tipo di jet sia reso noto prima della votazione.

I Verdi si allineano al PS per quanto riguarda la volontà di ridurre gli affari di compensazione, poiché generano costi aggiuntivi dal 5 al 10%. Il partito deplora tuttavia il «tono politico» delle raccomandazioni di Claude Nicollier, che «incoraggia la non-trasparenza democratica».

Secondo la consigliera nazionale Lisa Mazzone (Verdi/GE), per rispetto del voto popolare contrario all'acquisto dei Gripen, «il Consiglio federale deve organizzare una votazione trasparente (...) che comprenda il modello degli aerei».

Gli ecologisti ritengono che invece di 40 aerei, «solo 8-12 apparecchi sono necessari per garantire la sicurezza aerea». Inoltre, i Verdi chiedono di investire nella lotta contro «i veri pericoli per la Svizzera», ovvero «il riscaldamento climatico e i cyber-rischi».

Il Gruppo per una Svizzera senza Esercito (GSsE) vorrebbe invece un abbandono degli affari compensatori, esprimendo tuttavia soddisfazione per la possibile limitazione e la scissione dei dossier. L'associazione richiede che i modelli di jet siano specificati prima della votazione.

La Società Svizzera degli Ufficiali (SSU) si mostra invece scettica sulla limitazione degli affari compensatori. Secondo l'associazione è «importante rispettare il calendario, con un eventuale referendum nell'autunno 2020 al più tardi». Inoltre, ricordano gli ufficiali, l'acquisto di 40 aerei da combattimento corrisponde alla variante minima richiesta dalla SSU.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Quando i manifesti vengono vandalizzati dalle mucche
Da stanotte i cartelloni dei politici hanno cominciato a sparire per lasciare il posto ad altri prodotti. I danneggiamenti hanno interessato tutti i partiti
GRIGIONI
7 ore
Aggrediti alla festa della birra, feriti gravemente due ragazzi
Finita la festa uno dei due ventenni ha chiesto ad altre persone presenti in un piazzale una sigaretta, gesto che ha apparentemente portato alla colluttazione
BERNA
8 ore
Capitale blindata per la partita con il Feyenoord
La polizia cantonale bernese ha organizzato imponenti misure di sicurezza in vista dell'impegno di Europa League di giovedì dello Young Boys
SVIZZERA
8 ore
Boom di morbillo, oltre 200 casi nel 2019
La cifra riguarda il periodo fra gennaio e fine settembre. Lo scorso anno i casi furono 34
GIURA
8 ore
Scoperti due cadaveri in un appartamento
I due corpi senza vita sono stati trovati a Haute-Sorne
SVIZZERA
11 ore
Gli elettori UDC non sopportano Greta Thunberg
Nelle elezioni federali i Verdi hanno potuto contare sulle donne e sui giovani. Ecco i risultati dell’ultimo sondaggio Tamedia
SVIZZERA
12 ore
Per patrimonio pro capite gli svizzeri restano i più ricchi al mondo
Lo conferma l'annuale Global Wealth Report di Credit Suisse secondo il quale in media "valiamo" più di mezzo milione di franchi
VIDEO
TURGOVIA
12 ore
Ecco come non bisogna estrarre un dente
Un papà, maestro di scuola guida, ha tolto il dente da latte dondolante della figlia con l'aiuto della sua auto. Ma i dentisti sconsigliano questo metodo
ZURIGO
12 ore
Fumo in cabina, l'aereo Swiss fa "marcia indietro"
In volo per Roma ha fatto ritorno a Zurigo
FOTO
ZURIGO
13 ore
Ferrari unica al mondo in vendita su internet
Si tratta di un modello da collezione dedicato al pilota Kimi Räikkönen. Il suo valore? Oltre 1 milione di franchi. Sarà esposta dal 31 ottobre al 3 novembre al Salone dell'auto di Zurigo 2019
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile