Keystone
Il nuovo consiglio di Stato di Basilea Campagna formato da Monica Gschwind-Wehrli, Kathrin Schweizer, Isaac Reber, Anton Lauber e Thomas Weber
BASILEA CAMPAGNA
31.03.19 - 18:180
Aggiornamento : 20:46

Riecco la concordanza in Consiglio di Stato

Con Kathrin Schweizer i socialisti hanno riconquistato il seggio perso nel 2015. Il nuovo esecutivo sarà quindi formato da un rappresentante di PLR, UDC, PPD, Verdi e PS

LIESTAL - Concordanza ristabilita nel Governo di Basilea Campagna, cantone con quasi 290'000 abitanti. Il PS si è riacciuffato il seggio perso nel 2015, fino ad allora controllato per 90 anni. In consiglio di Stato siedono così un esponente PLR, un UDC, un PPD, un Verde e la nuova arrivata Kathrin Schweizer.

Con 37'187 voti, la capogruppo socialista in Gran consiglio, nonché municipale a Muttenz, prende il posto dell'unica degli uscenti che non si è ripresentata, ovvero la consigliera di Stato del PLR Sabine Pegoraro, in carica dal 2003.

I liberali-radicali avevano rinunciato a difendere il secondo seggio conquistato quattro anni fa. La poltrona aveva quindi fatto gola soprattutto all'UDC: il primo partito in parlamento - seguito dal PS - aveva perciò affiancato al responsabile dell'economia e della sanità Thomas Weber (riconfermato con 32'338 voti), il consigliere nazionale Thomas de Courten, considerato su posizioni a destra del partito. Quest'ultimo ha raccolto 23'617 voti e pur superando la maggioranza assoluta di 23'317 voti non è riuscito ad aggiudicarsi un posto nel Governo cantonale.

Gli altri rappresentanti del Consiglio di Stato che si sono ripresentati sono la direttrice della pubblica educazione del PLR Monica Gschwind (rieletta con 33'551 voti) - che quattro anni fa aveva strappato la poltrona al PS -, il direttore delle finanze del PPD Anton Lauber (rieletto con 41'417 voti) e il responsabile della sicurezza dei Verdi Isaac Reber (rieletto con 40'561 voti).

Il risultato odierno non sorprende i rappresentanti dei partiti in consiglio di Stato, che nelle prime reazioni ritengono che «la concordanza nel Governo di Basilea Campagna è così stata ristabilita».

Parlamento più verde - L'equilibrio dei poteri sta cambiando anche in parlamento. L'UDC ha perso sette seggi e conta così 21 rappresentanti, mentre il PLR mantiene i suoi 17 mandati. Finora entrambi i partiti avevano giusto la metà dei 90 seggi. Con gli attuali 38 rappresentanti, perdono ora il potere decisionale.

Guadagnando un seggio aggiuntivo, il PS è diventato il partito numericamente maggiore con 22 rappresentanti. I più grandi vincitori sono però i Verdi, che guadagnano altri sei seggi e occupano ora la quarta posizione con 14 mandati.

Il PPD mantiene i suoi otto rappresentanti. Fanno lo stesso il PEV e i Verdi liberali, con i rispettivi quattro e tre mandati. Il PBD ha invece perso il suo unico seggio in Gran consiglio, dove invece fa ingresso un esponente della "Die Mitte"

La partecipazione al voto è stata del 33,93%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
20 min
«La seconda ondata è arrivata più veloce e più forte»
Gli esperti della Confederazione fanno il punto della situazione epidemiologica in Svizzera.
BASILEA CAMPAGNA
23 min
Toh, c'è un'auto sul prato di casa!
La vettura era parcheggiata in un quartiere residenziale. Ma si è messa in movimento ed è finita in un giardino
SVIZZERA
1 ora
Troppo alcol in famiglia
Un fanciullo su venti in Svizzera cresce con un genitore alcolista. Lo dice il rapporto Obsan sulle dipendenze
SVIZZERA
2 ore
Legge sul CO2: «Controproducente e costosa»
L'UDC è scesa in campo a sostegno del referendum
SVIZZERA
2 ore
Più di 3'000 casi e altri 53 ricoveri
I tamponi effettuati nel nostro Paese nella giornata di ieri sono 14'224. Il 21,1% ha dato esito positivo.
TURGOVIA
2 ore
Bimbo fermato da uno sconosciuto che tenta di fargli bere qualcosa
L'episodio si è verificato ieri pomeriggio nella località turgoviese di Weinfelden. Il bimbo non ha riportato ferite
SVIZZERA
3 ore
Tossisci e ti dico se hai il coronavirus
Una startup dell'EPFL sta studiando la possibilità d'identificare una persona infetta attraverso un'analisi vocale.
SVIZZERA
3 ore
Cento franchi in più nella busta paga Coop
Si tratta di una misura voluta per ringraziare l'impegno dimostrato durante il periodo del coronavirus
SVIZZERA
3 ore
Gli effetti del Covid: non si usa più il corrimano delle scale
A sostenerlo è l'Ufficio prevenzione infortuni alla luce del sondaggio che svolge annualmente.
SVIZZERA
4 ore
L'allarme del TCS su un seggiolino che contiene sostanze nocive
Si tratta dello Oyster Capsule di Babystyle che supera i livelli di guardia e risulta quindi «non consigliato»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile