Keystone
SVIZZERA
26.03.19 - 14:350

«Serve un accordo commerciale con gli Stati Uniti»

La Commissione della politica estera del Nazionale ha approvato una mozione degli Stati in tal senso

BERNA - Il Consiglio federale deve lavorare per ottenere un accordo di libero scambio, o perlomeno un accordo commerciale preferenziale, con gli Stati Uniti. È l'opinione della Commissione della politica estera del Nazionale, che con 16 voti contro 8 e un'astensione ha approvato una mozione degli Stati in tal senso.

Secondo la commissione i tempi attuali offrono una reale opportunità di negoziare un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, che sono il secondo partner commerciale della Svizzera, si legge in un comunicato odierno dei Servizi del Parlamento.

La mozione prevede il coinvolgimento di diversi attori al fine di evitare un'interruzione prematura dei negoziati come avvenne nel gennaio 2006. In questo modo sarà possibile discutere le posizioni e le aspettative di entrambe le parti prima di procedere all'avvio di negoziati formali.

Sebbene non si opponga in linea di principio al libero scambio, una minoranza reputa invece che un segnale esplicito del Parlamento non sia necessario, in quanto sono già in corso colloqui esplorativi.
 
 

Commenti
 
MIM 6 mesi fa su tio
E' basilare un accordo di libero scambio con gli USA. I nemici ci stanno attorno e il nostro paese ha bisogno di forti e sicure vie di uscite.
shooter01 6 mesi fa su tio
mandiamoci andrea vosti :))))))))
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
8 ore

«Siamo ad un passo dall’acquisizione di UPC»

La prossima settimana gli azionisti di Sunrise decideranno in merito all'acquisto di UPC. Il CEO di Sunrise Olaf Swantee parla del suo stati d'animo e delle contromosse dei suoi avversari

BERNA
12 ore

Da Berna a Palermo con treno e traghetto: «L'aereo non è un'opzione»

Una scelta singolare quella del Municipio della capitale - a maggioranza rosso-verde - che settimana prossima si recherà per una visita di lavoro in Sicilia

GINEVRA
14 ore

Decapitata la sicurezza a Cointrin

Il capo e il suo vice sono stati licenziati con effetto immediato poiché coinvolti in un procedimento penale per corruzione

SVIZZERA
14 ore

Domino's Pizza si ritira dalla Svizzera

Il gruppo è presente nella Confederazione dal 2000; dal settembre 2012 Domino's Pizza Schweiz è filiale della britannica Domino's Pizza Group

ZURIGO / IRLANDA
17 ore

Dublino vuole riavere le ceneri di James Joyce

I resti del famoso scrittore sono custoditi nel cimitero di Fluntern a Zurigo. Ma ora due consiglieri comunali irlandesi hanno presentato una mozione per il loro trasferimento

SVIZZERA / ITALIA
19 ore

Luca Mongelli compie 25 anni, per lui nessuna giustizia

Pare che gli interrogativi sull'aggressione subita nel febbraio 2002 a Veysonnaz (VS) non troveranno mai risposta. Il giovane, oggi 25enne, resterà disabile a vita

BERNA
19 ore

Corruzione, condannato il ginevrino Gunvor

Il commerciante di materie prime non ha adottato tutte le misure per impedire la corruzione di pubblici ufficiali da parte dei suoi dipendenti o dei suoi intermediari

GINEVRA
21 ore

Dopo il cancro, lotta con l'assicurazione per i denti

Berdadette deve fare i conti con gli strascichi della chemioterapia. «Non è estetica, è una questione di dignità per le persone già colpite da gravi malattie»

SVIZZERA
21 ore

Ikea Svizzera: aumentano i ricavi, si punta sull'online

Al termine dell'esercizio 2018/2019 l'azienda ha registrato un fatturato di 1,14 miliardi di franchi, in crescita del 3,7% rispetto all'anno precedente

BERNA
22 ore

Elezioni federali, chi voterete?

Domenica prossima si terranno le elezioni federali. Ha già deciso chi votare e perchè? Partecipa al nostro sondaggio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile