keystone (archivio)
SVIZZERA
13.03.19 - 12:560

BEPS, il Nazionale approva la convenzione

Unici contrari i parlamentari UDC. Il dossier è pronto per la votazione finale

BERNA - Dopo il Consiglio degli Stati in dicembre, oggi anche il Consiglio nazionale ha approvato oggi, tranne l'UDC, la "Convenzione multilaterale per l'attuazione di misure relative alle convenzioni fiscali finalizzate a prevenire l'erosione della base imponibile e il trasferimento degli utili" (BEPS). Il dossier va in votazione finale.

La Convenzione, ha sottolineato a nome della commissione Ada Marra (PS/VD), è volta a consentire un adeguamento efficiente delle convenzioni per evitare le doppie imposizioni (CDI) agli standard minimi del progetto BEPS, elaborato da tutti gli Stati del G20 e dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

L'obiettivo finale del progetto BEPS è arrivare a tassare gli utili nel Paese dove si svolgono le attività che li hanno generati e di impedire così alle multinazionali di trasferire i loro profitti da un Paese all'altro per aggirare le imposte.

In una prima fase verranno adeguate ai nuovi standard le CDI concluse con l'Argentina, l'Austria, il Cile, l'Islanda, l'Italia, la Lituania, il Lussemburgo, il Messico, il Portogallo, la Repubblica Ceca, il Sudafrica e la Turchia. Berna e Londra hanno già firmato il 30 novembre 2017 un Protocollo che modifica la CDI tra i due Paesi tendendo conto degli standard del progetto BEPS.

La Svizzera ha inoltre adeguato le convenzioni di doppia imposizione con l'Arabia Saudita, il Brasile, il Kosovo, la Lettonia, il Pakistan e lo Zambia attraverso modifiche bilaterali.

Commenti
 
Galium 11 mesi fa su tio
Era ora. Un ulteriore passo al fine di tassare gli utili nel paese dove vengono effettivamente prodotti
Danny50 11 mesi fa su tio
E te pareva ! I masochisti godono di farsi frustare come per il segreto bancario, la fiscalità delle imprese ed ora questa ciofeca che farà partire dalla Svizzera società che lucrano. Continueremo a rimpiazzarle con entità fallimentari che arrivano per spremere il limone Svizzera e poi se ne vanno lasciando debiti e danni ai poveri imbecilli che ci hanno creduto.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ARGOVIA
15 ore
Würenlingen ricorda l'attentato di 50 anni fa con 47 morti
Durante la commemorazione sono state deposte corone di fiori e accese 47 candele
FOCUS
16 ore
Crypto, un Grande Fratello tutto svizzero
Tutto quello che c’è da sapere su uno spionaggio internazionale che vede coinvolta una società di Zugo
SVIZZERA
17 ore
Erano sulla nave MS Westerdam, svizzeri in quarantena
I test iniziali sui passeggeri erano risultati negativi, ma un'americana si è ammalata. Segreti i cantoni di provenienza
SVIZZERA
19 ore
«Il roaming è una truffa, è il momento di intervenire»
Lo chiede l'associazione dei consumatori, che vorrebbe limiti massimi di prezzo fissati dal Consiglio federale
SVIZZERA / CINA
20 ore
Tornano altri cinque svizzeri, poi la quarantena
Con loro anche due parenti cinesi. Il periodo di isolamento contro il coronavirus lo faranno sul nostro territorio
SVIZZERA
20 ore
Due reclute su 10 fuori dal militare per ragioni mediche
Le persone soggette all'obbligo di leva che sono state rimandate per vari motivi sono state 1580.
SVIZZERA
20 ore
UPC taglia 160 posti di lavoro in Svizzera
Si tratta del 10% della forza lavoro complessiva.
TURGOVIA
21 ore
Un altro rapinatore mascherato si aggira per Kreuzlingen
L'uomo ha colpito ieri sera un distributore di benzina ed è fuggito con il bottino
FOTO
SVIZZERA
22 ore
I cuochi dell'esercito svizzero sono i migliori al mondo
Lo Swiss Armed Forces Culinary ha vinto l'oro alle Olimpiadi di Stoccarda
SVIZZERA
23 ore
Anno da record per Sika
Il gruppo chimico di Zugo ha fatto registrare un fatturato di 8.1 miliardi di franchi nel 2019
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile