Keystone
SVIZZERA
25.02.19 - 12:120
Aggiornamento : 16:25

Lanciata la campagna contro i pesticidi: «Sono un crimine contro il futuro»

Il popolo svizzero sarà chiamato alle urne sull'argomento nel 2020. Il comitato: «Non vogliamo più essere esposti ai pesticidi sintetici, che hanno un impatto sulla nostra salute e il nostro ambiente»

BERNA - Infertilità, modificazioni genetiche, forse persino cancro: gli autori dell'iniziativa "Per una Svizzera senza pesticidi sintetici" mettono in guardia contro i diserbanti e chiedono un divieto totale.

Davanti ai media oggi a Berna il pediatra francese Charles Sultan ha definito i pesticidi sintetici come un «crimine contro il futuro». Queste sostanze alterano il genoma umano e la capacità riproduttiva, inibiscono lo sviluppo del feto e sono potenzialmente cancerogene.

Per il medico i pesticidi sono una bomba a orologeria, in quanto le tossine si accumulano nel terreno. Inoltre si esamina l'effetto di singole sostanze, ma si ignora in che modo esse interagiscano insieme.

Nel caso dei pesticidi non è neppure determinante la dose, ha dichiarato Antoinette Gilson del comitato dell'iniziativa. Poiché numerosi pesticidi agiscono come ormoni, a essere decisivi sono la durata e il momento di esposizione. Secondo Gilson, è particolarmente problematico se le donne incinte consumano alimenti contaminati da pesticidi, in quanto ciò nuoce al feto.

Vantaggi economici - I promotori dell'iniziativa vedono in un divieto dei pesticidi vantaggi non solo per la salute, ma anche per l'economia. L'obiettivo è un cambiamento strutturale, ha detto Joël Thiébaud, del comitato. Il marchio "Swiss Made" ne uscirebbe rivalutato da questo processo e ciò andrebbe anche a favore delle esportazioni e del turismo.

Ma è soprattutto l'agricoltura che ne trarrebbe vantaggio: è la convinzione del viticoltore Jean-Denis Perrochet del comitato dell'iniziativa. Un divieto dei pesticidi sintetici comporterà una riattivazione della vita nel terreno e della fertilità del suolo, ha detto. "La Svizzera potrebbe diventare pioniere dell'agricoltura sostenibile".

I promotori dell'iniziativa sanno che un tale cambiamento non si verifica da un giorno all'altro. Sono stati necessari sei anni a Perrochet per convertire il suo vigneto in una produzione biodinamica. L'iniziativa prevede un periodo di transizione di dieci anni. Il cambiamento non è una questione di capacità, ma di volontà, ha sottolineato il viticoltore.

L'iniziativa chiede il divieto dei pesticidi sintetici nella produzione agricola, la trasformazione dei prodotti agricoli e la conservazione del suolo e del paesaggio.

Nella lista dei prodotti vietati vi è tra gli altri il contestato glifosato e il neonicotinoide, un insetticida pericoloso per le api e per gli insetti impollinatori. Sostanze come il solfato di rame sarebbero sempre autorizzate, anche nell'agricoltura biologica. L'utilizzo di fertilizzanti resterebbe ammissibile.

Commenti
 
kenobi 8 mesi fa su tio
meno male, meglio tardi che mai io ho un esempio sotto casa di assurdità, veleni spruzzati a go go senza criterio. solo dopo minaccia di denuncia si è regolato limitando gli interventi al necessario e non verso casa mia un vero far west
mombelli 8 mesi fa su tio
i pesticidi uccidono tutto e tutti (animali e umani) Basta !
sedelin 8 mesi fa su tio
basta veleni in tavola, votiamo sì all'iniziativa!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Una domenica elettorale, non solo in Ticino
Il prossimo weekend avranno luogo i ballottaggi per il Consiglio degli Stati in sei cantoni. Alcuni esiti appaiono scontati, altri molto meno...
SVIZZERA
1 ora
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
VIDEO
SVIZZERA
11 ore
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
12 ore
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
17 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
17 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
20 ore
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
APPENZELLO INTERNO
20 ore
Ex procuratore rinviato a giudizio per favoreggiamento
Herbert Brogli avrebbe condotto «in malo modo» l'indagine caduta in prescrizione nel 2017 per la morte sul lavoro di un apprendista
SVIZZERA
21 ore
Da oggi è possibile aprire un conto presso la criptobanca Seba
Che gestirà cinque criptovalute (fra le quali i Bitcoin ed Ether). Clientela-tipo? Banche, professionisti della finanza e privati benestanti
GRIGIONI
22 ore
Operaio rimane schiacciato sul cantiere
L'uomo, un 43enne, ha riportato ferite alla parte superiore del corpo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile