Keystone
SVIZZERA
23.02.19 - 17:030
Aggiornamento : 17:41

Accordo quadro con l'UE, PLR: «Un sì della ragione»

Il gruppo parlamentare vuole poter continuare sulla via bilaterale

BERNA - Il gruppo parlamentare del PLR approva l'accordo quadro istituzionale negoziato con l'UE. Si tratta di un "sì della ragione" per poter continuare sulla via bilaterale, affermano i vertici per partito.

Ieri e oggi il gruppo PLR alle Camere federali ha tenuto a Engelberg (OW) un seminario sull'accordo quadro. Presente anche uno dei due membri liberali-radicali del Consiglio federale, il responsabile degli affari esteri Ignazio Cassis. L'altro, la ministra di giustizia e polizia Karin Keller-Sutter, ha dovuto alzare bandiera bianca per malattia.

Dopo un'intensa discussione, il gruppo parlamentare si è pronunciato "chiaramente" a favore dell'accordo quadro, ha affermato il capogruppo Beat Walti (ZH) alla stampa. Il PLR non avanza inoltre alcuna richiesta di rinegoziazione.

«Non avrebbe senso dato che l'Unione europea respinge tale eventualità», precisa Walti. «Su alcuni punti, tuttavia, vi è la necessita di avere delle precisazioni, in particolare per quel che concerne la direttiva UE sulla cittadinanza, la tutela dei salari e la clausola ghigliottina».

Le argomentazioni economiche sono state fondamentali per il sì del gruppo PLR, ha sottolineato la presidente del partito e consigliera nazionale Petra Gössi (SZ). Bruxelles è infatti il primo partner commerciale della Confederazione.

I liberali-radicali sono inoltre determinati a salvare la via bilaterale. Quest'ultima protegge dall'adesione all'UE, alla quale il PLR si oppone, ha detto la Gössi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
3 ore
«I treni non sono luoghi dove fare i picnic»
La Ferrovia retica ha recentemente vietato le consumazioni su una delle sue linee
SAN GALLO
6 ore
«Era impulsivo e si infiammava facilmente»
La testimonianza di un ex dipendente dell'uomo accusato di aver ucciso la fidanzata a Buchs.
GRIGIONI
8 ore
In 4000 contro le misure restrittive
La dimostrazione è stata promossa dall'associazione "Stiller Protest" e si è tenuta in diverse città.
FOTO E VIDEO
ZURIGO
9 ore
Violenti scontri alla manifestazione per le donne
Disordini in occasione di un evento non autorizzato.
SVIZZERA
11 ore
Nelle ultime settimane c'è una certa sottomortalità, nonostante il Covid
Secondo gli esperti, le misure anti-coronavirus hanno ridotto il numero di morti per influenza
FRANCIA / SVIZZERA
11 ore
Donna uccisa a Lione, il marito arrestato in Svizzera
La 30enne era stata trovata senza vita giovedì sera in casa. Sarebbe stata colpita con un martello
BASILEA CAMPAGNA
13 ore
Muttenz, aggredisce una guardia e tenta l'evasione
L'uomo ha liberato altri tre detenuti ma il loro tentativo di fuga ha avuto vita breve
FRIBURGO
13 ore
Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine
L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani
SVIZZERA
17 ore
Tre giorni nella black list: l'Ufsp ha sbagliato?
La Colombia è finita per 72 ore nella lista dei paesi a rischio, a causa di dati "vecchi". Una famiglia ne fa le spese
ZURIGO
1 gior
I genitori chiedono test di massa settimanali nelle scuole
Un'associazione vuole introdurre i test nelle scuole di tutta la Svizzera.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile