Tipress
SVIZZERA
01.02.19 - 15:160

Fissare il Salmo svizzero nella legge? «Non necessario»

La Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Nazionale propone di respingere un'iniziativa parlamentare di Thomas Minder

BERNA - Non è necessario ancorare nella legge il "Salmo svizzero" di Alberich Zwyssig e Camillo Valsangiacomo come inno nazionale. È quanto ritiene la Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Nazionale, che - con 14 voti contro 10 propone - propone di respingere un'iniziativa parlamentare dell'indipendente sciaffusano Thomas Minder.

Secondo l'autore del testo, un inno nazionale non deve essere deciso dall'alto, ma deve diffondersi spontaneamente e radicarsi nel popolo. Inoltre, per Minder, esso deve anche essere regolamentato. La decisione finale e la legittimazione dell'inno, a suo avviso, dovrebbero spettare all'Assemblea federale e - tramite referendum facoltativo - ai cittadini con diritto di voto.

La maggioranza della commissione crede tuttavia che non sia necessario intervenire poiché "il Consiglio federale assicura che non deciderà autonomamente e consulterà le Camere in merito a un nuovo inno", indicano oggi i servizi del Parlamento.

Una minoranza chiede invece al plenum di dare seguito alla richiesta di Minder. Essa sottolinea "l'impatto identitario di beni di primaria importanza come la bandiera rossocrociata e l'inno nazionale e vuole risolvere l'attuale incertezza in merito alla relativa competenza decisionale", precisa ancora la nota.

Nulla è deciso - Sull'argomento nulla è ancora deciso. Nel giugno 2018, l'omologa commissione degli Stati aveva pure raccomandato di respingere l'iniziativa (con 8 voti contro 3 e 1 astenuto). Ma il plenum, durante la successiva sessione autunnale, l'aveva sconfessata approvando il testo con 25 voti contro 18.

Se il Nazionale non desse seguito all'iniziativa, essa verrebbe affossata. Nel caso contrario, la commissione degli Stati dovrà elaborare un progetto concreto.

Attualmente è il Governo ad avere tale competenza. Il "Salmo svizzero" è infatti divenuto l'inno della Confederazione in seguito alla dichiarazione ufficiale del Consiglio federale del primo aprile 1981.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Foxdilollo78 1 anno fa su tio
Che vergogna! A questo punto proporrei “Oops i did it again” de Britney Spears come inno Svizzero!!!
oxalis 1 anno fa su tio
Mi sa che un ben noto municipale di Mendrisio non è per nulla d'accordo. Lui desidera sentirselo cantare dal coro dei candidi manti all'inizio di ogni seduta del municipio.
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
53 min
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
1 ora
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
1 ora
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
4 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
5 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
6 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
7 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
ARGOVIA
7 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
8 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile