Keystone
Il DFF ha preso atto della decisione e permetterà alle sedi di negoziazione nell'UE di adempiere i requisiti per il nuovo riconoscimento della Svizzera
SVIZZERA
20.12.18 - 15:470

Equivalenza borsistica, proroga approvata dagli Stati europei

Settimana scorsa la Commissione aveva proposto il prolungamento fino al termine del prossimo mese di giugno

BERNA - L'equivalenza della Borsa svizzera è stata prolungata di sei mesi. La proposta della Commissione Ue è stata approvata oggi dagli Stati membri dell'unione, come indica una nota odierna di quest'ultimi.

Con questa concessione, la Confederazione avrà il tempo per decidere come intende procedere in merito all'accordo istituzionale negoziato con Bruxelles. La settimana scorsa, il Consiglio federale ha inviato in consultazione fino a marzo questo documento, poiché include alcuni temi delicati, come la protezione dei salari, tema sul quale l'Ue vorrebbe delle concessioni da Berna. Per questo motivo, il Consiglio federale non ha né parafato né firmato l'intesa.

Come noto, la Commissione Ue ha legato il riconoscimento "sine die" della Borsa svizzera a progressi nell'accordo istituzionale. Alla luce della recente decisione del Consiglio federale, ha quindi optato per una proroga di sei mesi.

Il DFF dà luce verde al riconoscimento - Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) prende atto della decisione, ricordando che l'ordinanza federale del Consiglio federale dello scorso 30 novembre ha creato le condizioni affinché le sedi di negoziazione dell'Ue possano ottenere il nuovo riconoscimento della FINMA.

In una nota odierna, il DFF sottolinea che dal primo gennaio vi è un obbligo di riconoscimento per le sedi di negoziazione estere che «ammettono al commercio le azioni di società svizzere».

Alla luce della decisione della Commissione Ue, il DFF grazie a un adeguamento nell'elenco delle Giurisdizioni permette alle sedi di negoziazione nell'UE di adempiere i requisiti per il nuovo riconoscimento della Svizzera.

Il Consiglio federale ribadisce tuttavia che la Svizzera adempie i requisiti per un rinnovo illimitato nel tempo dell'equivalenzaborsistica, che «rimane la soluzione migliore per tutti gli attori coinvolti, in Svizzera e all'estero», si legge nel comunicato.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
ZURIGO
1 ora

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

ZURIGO
3 ore

I costi della salute crescono? Ha la febbre e chiama l’ambulanza

L'uomo, che aveva 37,8, ha aspettato i soccorritori sulla porta di casa ed è subito montato sul mezzo di soccorso. «Ho preso una pastiglia, ma la temperatura non scendeva»

GRIGIONI
4 ore

Precipita per 200 metri sotto gli occhi del marito

La vittima è una 52enne che stava scalando la cima del Piz Arlos, sopra Savognin

SVIZZERA
5 ore

Implenia: interrotti i colloqui fra Cda e azionisti attivisti

Si sta trattando la possibile scissione fra le varie attività del conglomerato

SVIZZERA
5 ore

Alle FFS mancano ancora macchinisti

Dei bus sostitutivi sono stati impiegati per il trasporto dei passeggeri sulla linea fra Olten (SO) e Sissach (BL)

SVIZZERA
7 ore

Quei clienti insoddisfatti che sul web insultano le prostitute

E lo fanno nel peggior modo possibile: in anonimato e su un forum online, rovinando le loro carriere e mettendole realmente in pericolo

ZURIGO
8 ore

Recensioni fake nello shopping online, è iniziata la guerra

Amazon investe 400 milioni di dollari per «proteggere i clienti dalle recensioni fake e dalle frodi». Perchè ormai è un dato di fatto: i feedback dei clienti determinano l’acquisto di un prodotto

SVIZZERA
9 ore

Candidature senza risposta: «È un comportamento sfacciato»

In un caso su due le aziende non si fanno più vive, spesso nemmeno dopo un colloquio. Lo rivela uno studio di Jobcloud

GRIGIONI
17 ore

Quando la selvaggina è contaminata ma il cacciatore non te lo dice

E te la vende. Si sbagliano in molti, come confermano le autorità grigionesi, ma non per malizia: «Spesso hanno dubbi o sono troppo orgogliosi»

VALLESE
17 ore

Ritrovata la carcassa di un'auto nel Rodano: è quella del dramma di Chamoson?

Le lamiere rinvenute nei pressi di Leytron potrebbero appartenere al veicolo travolto dalla piena di un ruscello più di due mesi fa. A bordo vi erano un uomo di 37 anni e una bimba di 6

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile