Keystone
ZURIGO
25.10.18 - 14:490
Aggiornamento : 16:10

Euforia digitale: «Abbiamo il giusto mix per affrontarla»

Durante il Digital Day, il presidente della Confederazione si è espresso sui rischi e le insidie della digitalizzazione

ZURIGO - «Non dobbiamo soccombere all'euforia o al fatalismo digitale», ha dichiarato stamane il presidente della Confederazione Alain Berset, durante il Digital Day alla stazione centrale di Zurigo.

Per il consigliere federale, gli svizzeri comunque probabilmente ci riusciranno, «perché non sono né ingenui né spaventati». «Abbiamo il giusto mix per affrontare in modo differenziato le opportunità, i rischi e gli effetti collaterali della digitalizzazione», ha proseguito Berset.

La digitalizzazione è una rivoluzione silenziosa ma di enormi proporzioni. Simili sconvolgimenti ci obbligano a riflettere non solo su cosa si deve cambiare, ma anche su cosa deve essere conservato.

Per il capo del Dipartimento dell'interno è importante che la Svizzera continui a garantire un buon compromesso tra competitività ed equilibrio sociale e regionale, tra la promozione dell'eccellenza scientifica e un ottimo sistema di formazione.

È anche importante unire le forze. Il Consiglio federale continuerà pertanto a sviluppare la strategia digitale insieme a tutte le parti interessate: economia, scienza, amministrazione e società civile.

«Fortunatamente, questa collaborazione è facile per noi in Svizzera, visto che siamo abituati a coinvolgere tutti nei dibattiti e nelle decisioni», continua Berset.

Insieme dobbiamo anche trovare risposte su come proteggere la privacy, come tutelare i nostri dati personali e come adeguare i nostri sistemi fiscali e previdenziali.

Eventi come la Giornata digitale sono una buona occasione per riflettere su queste difficili questioni politiche. In linea di principio è importante massimizzare le possibilità di digitalizzazione e ridurre al minimo i rischi, ha dichiarato il presidente della Confederazione.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
42 min

Le prostitute recensite non ci stanno: «Anche alcuni clienti sono disgustosi»

Non piacciono a tutte i forum dove si valutano le prestazioni. Ma c'è chi apprezza: «Una buona recensione significa un buon lavoro»

SVIZZERA
1 ora

L'industria dei videogiochi svizzera è in crescita

La Swiss Game Developers Association spera che il governo svizzero voglia sfruttare il potenziale di questo settore nella prossima legislatura

LUCERNA
9 ore

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

VALLESE
11 ore

Chamoson, l'auto trovata nel Rodano è quella della tragedia

I cadaveri dei due dispersi non sono stati per contro ritrovati nell'abitacolo

SVIZZERA / SPAGNA
13 ore

Gli indipendentisti catalani in Svizzera: «Viste da qui, queste sentenze sono inconcepibili»

Per la sezione elvetica dell'Assemblea Nacional Catalana, le condanne di oggi sono «uno scandalo nell'Europa democratica»

GINEVRA
14 ore

A processo il vicepresidente di Exit Romandia: «Ha aiutato un'86enne a morire»

I fatti risalgono all'aprile del 2017: la donna, in buona salute, aveva chiesto di poter lasciare questo mondo insieme al marito gravemente malato

FOTO
ZURIGO
16 ore

Ruba l'auto, forza il posto di blocco e investe una poliziotta

Un'agente di 39 anni è rimasta ferita gravemente. Il conducente, un cittadino svizzero, è stato fermato e arrestato

FOTO
BASILEA CITTÀ
17 ore

Bus frena bruscamente per evitare una bicicletta, sette feriti

Diversi passeggeri sono caduti a terra a causa della frenata d'emergenza del mezzo. Il ciclista non si è fermato sul luogo dell'incidente. La polizia cerca testimoni

LOSANNA
17 ore

Il Politecnico di Losanna rinuncia al concorso di Elon Musk

I ricercatori intendono concentrarsi sull'aspetto ecologico di questo tipo di trasporto del futuro

VIDEO
ZURIGO
18 ore

Un'enorme pozza di sangue sul tram, è mistero sulle cause

La vicenda è avvenuta attorno alla mezzanotte di domenica sul tram numero 2 della città di Zurigo. La compagnia di trasporti: «Oltre 2000 orme insanguinate». La polizia: «Stiamo indagando»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile