Keystone
BERNA
14.09.18 - 17:540

Contenimento dei costi della sanità, le assicurazioni sono contente

Perplessi invece i consumatori: il governo si sarebbe rivelato arrendevole nei confronti dell'industria farmaceutica

BERNA - La prima serie di misure per ridurre la progressione dei costi della sanità posta oggi in consultazione dal Consiglio federale suscita reazioni positive tra gli assicuratori. Più perplessi i consumatori, secondo cui il governo si è rivelato arrendevole nei confronti dell'industria farmaceutica.

A santésuisse, che rappresenta gli interessi di vari assicuratori malattia, piace in particolare il provvedimento relativo ai farmaci. Un sistema di prezzi di riferimento per i medicinali con brevetto scaduto è richiesto da anni dagli assicuratori, sottolinea l'organizzazione in un comunicato odierno.

Anche il diritto di ricorso contro pianificazioni sovradimensionate di ospedali e case di cura, l'accresciuta trasparenza delle fatture nei confronti dei pazienti e prezzi forfettari per il settore ambulatoriale sono misure giudicate positivamente dall'organizzazione di categoria. Tuttavia si impongono ulteriori passi per contenere la crescita dei costi, avverte santésuisse.

La Fondazione per la protezione dei consumatori (SKS), attiva nella Svizzera tedesca, condivide l'orientamento generale di questo primo pacchetto di misure, ma lo giudica assolutamente insufficiente.

SKS deplora il fatto che il Consiglio federale non abbia proposto l'insieme dei progetti elaborati da un gruppo di esperti internazionali, su cui il governo si è comunque fondato per questo primo pacchetto. Per la Fondazione il margine di risparmio è modesto. "Invece di finalmente sgravare gli assicurati e adottare misure efficaci e rapide per ridurre i costi, il Consiglio federale ha ceduto alla pressione dell'industria farmaceutica", si rammarica.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
Svizzeri in vacanza? Sicurezza e prossimità
Il TCS ha elencato una serie di consigli per le vacanze all’estero
ZURIGO
24 min
«Mentre camminavo la scarpa ha iniziato a squagliarsi da sola»
L'incredibile vicenda accaduta a una zurighese. La colpa sarebbe del dispositivo antitaccheggio nella suola, per gli esperti però è un enigma
SVIZZERA
34 min
Preferenza indigena e obbligo d'annuncio: «Raccontiamola giusta»
Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale chiedendo di fare luce sulla reale efficacia della misura implementata nel 2018
GINEVRA
1 ora
È il grande giorno del Léman Express
La rete - sulla quale circoleranno 240 treni al giorno - viene inaugurata oggi. Fra tre giorni sarà aperta al pubblico
SVIZZERA
2 ore
La ripresa congiunturale? Solo nel 2021
Gli esperti della SECO pronosticano che il PIL continuerà a crescere anche l'anno prossimo (+1,7%) e quello seguente (+1,2%)
SVIZZERA
3 ore
Clorotalonil, scatta il divieto in tutto il Paese
L'UFAG ha revocato l'autorizzazione ai prodotti fitosanitari contenenti il fungicida. L'utilizzo sarà vietato dal prossimo 1° gennaio
BERNA
3 ore
Preventivo, dissimulazione del viso e disoccupati anziani
Riprendono con questi temi i lavori al Consiglio nazionale dopo il rinnovo del Consiglio federale di ieri
SVIZZERA
5 ore
«I genitori devono capire che la violenza non funziona»
Per molti lo schiaffo è ancora considerato come un gesto innocuo. Gli esperti mettono in guardia. Le storie dei lettori
ARGOVIA
15 ore
Freddy Nock condannato a due anni e mezzo di prigione
Il funambolo 55enne è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale nei confronti di sua moglie
TURGOVIA
17 ore
Ciclista 15enne investito e ucciso da un'auto
Alla guida dell'automobile c'era una donna di 27 anni
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile