keystone
SVIZZERA
31.07.18 - 18:210

Pace e prosperità «grazie alla nostra Costituzione»

Il presidente Berset ha riservato la primizia del suo discorso agli invitati di un brunch a Bellegarde

FRIBURGO - In occasione delle festività del Primo agosto Alain Berset ha elogiato la Costituzione svizzera. Il presidente della Confederazione ha riservato la primizia del suo discorso agli invitati di un brunch a Bellegarde (FR).

«Viviamo in Svizzera in pace e prosperità. Lo dobbiamo in gran parte alle nostre istituzioni e alla nostra Costituzione federale», ha dichiarato Berset, secondo la versione scritta del suo discorso. La Costituzione federale è stata adottata nel 1848 dopo mezzo secolo di tensioni politiche che sono sfociate in una guerra civile.

Per il presidente della Confederazione la Costituzione dimostra che in un conflitto, le due parti possono essere vincitrici. «Buoni compromessi conducono spesso a soluzioni sostenibili».

E Berset sottolinea che tali soluzioni sono oggi necessarie per la previdenza vecchiaia o il sistema sanitario. «Dobbiamo fare in modo che l'AVS possa continuare a versare rendite e il livello delle pensioni sia mantenuto per tutti. Dobbiamo anche fare tutto il possibile per rallentare la crescita dei costi della salute».

Capacità di compromesso - In questo periodo di polarizzazione, la Svizzera deve ancora di più preservare la sua capacità di fare compromessi, sottolinea il consigliere federale. Grazie a ciò il Paese oggi sta andando bene sia a livello economico, di sistema sanitario e di quello educativo.

Numerose persone s'impegnano anche per il bene comune e la Svizzera concilia sempre più la vita famigliare e professionale, «anche se resta ancora molto da fare». Per il responsabile del Dipartimento federale dell'interno sfide sussistono comunque nell'impiego delle persone di oltre 55 anni, nella parità salariale uomo/donna e nella protezione sociale dei lavoratori nell'era digitale.

In materia di politica estera, la Svizzera continuerà a impegnarsi per un ordine internazionale basato sull'equità e il mutuo rispetto. «Gli altri Stati non sono solo concorrenti, ma anche dei potenziali partner».

A questo titolo il presidente della Confederazione ritiene «particolarmente importanti» le relazioni con l'Europa, che auspica di sviluppare ancora e mantenere. «L'Unione europea è di gran lunga il nostro partner commerciale più importante», ha ricordato.

Berset si è espresso oggi poco dopo mezzogiorno in occasione di un brunch offerto dall'Unione svizzera dei contadini in un rifugio d'alpeggio a Bellegarde (FR), nella regione dello Schwarzsee. «Abbiamo degustato yogurt e formaggio e abbiamo assistito a un concerto di fisarmonica», ha precisato a Keystone-ATS il portavoce di Berset Peter Lauener.

Questa era una tappa di in un'escursione di 11 chilometri nella quale era accompagnato da 120 persone da tutta la Svizzera estratte a sorte fra circa 600 partecipanti di un concorso di "L'illustré" e "Schweizer Illustrierte".

Berset questa sera sarà nel suo villaggio di Belfaux, mentre domani terrà il discorso ufficiale del Primo agosto sul "praticello" del Grütli (UR).

Commenti
 
Evry 1 anno fa su tio
Alla nascita sono tutti belli, quando si sposano sono tutti bravi, quando muoiono sono stati tutti bravi....
Melek 1 anno fa su tio
Domani... a che ora?
miba 1 anno fa su tio
Tante belle parole di circostanza ed anche tanta ipocrisia.....
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA / THAILANDIA
3 min

Aggredì e gettò dalla finestra la sua vittima, in manette dopo 15 anni

Il 56enne svizzero era ricercato per tentato omicidio dal 28 marzo del 2004

SVIZZERA
24 min

Phishing, colpiti gli utenti di Revolut

L'azienda promette di rimborsare il denaro ai clienti

FOTO E VIDEO
VAUD
1 ora

Fiamme nella notte, assaltato un altro portavalori

Alle 3.00 un furgone blindato è stato attaccato nei pressi dell'uscita autostradale di La Sarraz. Il modus operandi è praticamente identico  al colpo messo a segno lo scorso giugno a Mont-sur-Lausanne

SVIZZERA
5 ore

Farmaci acquistati all'estero, una mozione invoca il rimborso

Attualmente le casse malati non coprono i costi dei medicinali acquistati all'estero. Secondo il sorvegliante dei prezzi, ciò dovrebbe cambiare.

VAUD
12 ore

Misteriosa morte durante un viaggio fotografico

Un sessantenne ha perso la vita a giugno, durante una fermata del treno alla stazione Exergillod, nel Canton Vaud

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile