Ti Press
SVIZZERA
11.07.18 - 14:500

Consumo di alcol, bisognerà fare più attenzione

La Commissione federale per i problemi inerenti all'alcool (CFAL) ha riveduto in senso più restrittivo le sue raccomandazioni: Al massimo due bicchieri al giorno per gli uomini, uno per le donne

BERNA - Non più di due bicchieri per gli uomini, uno al massimo per le donne, e se possibile diversi giorni di astinenza a settimana: la Commissione federale per i problemi inerenti all'alcool (CFAL) ha riveduto in senso più restrittivo le sue raccomandazioni, adattando le quantità massime "in base agli ultimi sviluppi scientifici".

I consigli per i consumatori variano a seconda del sesso, dell'età, delle condizioni di salute e delle circostanze in cui si beve, scrive oggi in una nota l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) segnalando le rivedute raccomandazioni della CFAL, organo consultivo del Consiglio federale sulle questioni legate al consumo alcolico che conta 15 membri nominati dal governo stesso.

Il limite di "bicchieri standard" (quelli "generalmente serviti" nei ristoranti) ora consigliato come massimo per gli adulti in buona salute equivale a un bicchiere in meno rispetto alle raccomandazioni del 2015. Per le donne significa un dimezzamento del consumo.

Entrambi i sessi, se vogliono seguire i consigli della CFAL, dovrebbero «astenersi dall'alcool alcuni giorni alla settimana». «Se, in via eccezionale», si beve qualche bicchiere in più nell'arco di diverse ore gli uomini non dovrebbero consumare più di cinque bicchieri e le donne non più di quattro. Questa quantità di alcool - rileva la commissione - ha un effetto chiaramente misurabile sui tempi di reazione o sulla psicomotricità e i rischi di incidente o malattia sono nettamente più elevati.

Bambini e adolescenti non dovrebbero consumare alcool, perché berne regolarmente «aumenta il rischio di sviluppare un consumo problematico e pregiudica lo sviluppo fisico e cerebrale». Quanto ai giovani adulti, dovrebbero consumarne «solo di rado e in quantità ridotte» ed evitare «gli episodi di bevute smodate allo scopo di ubriacarsi ('binge drinking')», consiglia la commissione, rilevando come questa categoria di persone sia soggetta ad incidenti e traumi in misura superiore alla media.

L'astinenza totale è raccomandata alle donne incinte o che stanno pianificando una gravidanza, nonché durante l'allattamento, visto che l'alcool passa attraverso il latte materno nell'organismo del bambino.

Niente di nuovo per le persone anziane: con l'avanzare dell'età, bisogna consumare alcool con maggiore cautela, dice la commissione, spiegando che con il passare degli anni si riduce la percentuale di acqua presente nel corpo, cosicché l'alcool è meno diluito e la sua quantità nel sangue aumenta.

Per questa ragione le persone anziane sono più sensibili ai suoi effetti. Inoltre, l'alcool può causare più rapidamente danni fisici o incidenti e influire negativamente su alcune patologie preesistenti. Le persone anziane, peraltro, hanno bisogno più spesso di medicamenti, per cui è necessario adottare ulteriore cautela.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
siska 3 anni fa su tio
..se vendono gli alcolici nelle stazioni di sosta sull'autostrada! La vendita dell'alcol é praticamente accessibile in ogni angolo, va bene ci sono quelli che sanno come bere e non hanno il bicchiere sempre alla bocca....però con gli anni che passano ho notato una cosa e cioé bevono sempre di più più persone e dove abito specialmente d'estate tra il giovedi sera/notte fino alla domenica mattina vengo svegliata a scadenze più o meno regolari da ubriaconi e ubriacone imbevuti di alcol fino al midollo non parliamo di quelli che si mettono alla guida ce ne sono ancora e tanti ma gli va sempre bene..purtroppo non hanno ancora capito dove nasce e sorge il sole specialmente da ubriachi. I giovanissimi e giovani bevono molto anche perché si sentono molto frustrati se no uno/a non beve fino ad ubriacarsi. Personalmente detesto l'alcol e chi si ubriaca per farsi sentire che esiste. Infatti urlano fanno versi che sembrano animali, litigano, pisciano dove gli capita e si fanno pure delle sniffate non da poco. Mah penso che quando una società si crede di essere arrivata a buon punto ma contemporaneamente vende l'alcol come carta igienica alla popolazione qui di civile c'é ben poco o nulla.
Equalizer 3 anni fa su tio
Tra questi e la polizia possono chiaramente essere riconosciuti come le cause assolute della fine della vita sociale nei ristoranti e Bar, così come del notevole calo della cifra d'affari di questi ultimi.
Mattiatr 3 anni fa su tio
@Equalizer cit. ''Se bevi prendi il bus''¶ Ultimo bus alle 11.30, poi ci si chiede come mai in Ticino non c'è movida ed è un cantone per vecchi.
galassia 3 anni fa su tio
non sarebbe più facile capire se parlaste di decilitri e gradi ???, é forse proibito essere chiari.o la CFAL intende bicchiere da mezzo litro di grappa!!!
Mattiatr 3 anni fa su tio
@galassia Io a casa ho un bicchiere da 3 litri e la cantina piena di grappa, possiamo organizzare una cena salutare a norma federale.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Messi in quarantena per sbaglio
Viaggiatori che non provenivano da paesi a rischio hanno ricevuto un messaggio d'isolarsi ed evitare contatti
SVIZZERA
12 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
12 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
14 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
16 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
16 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
16 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
17 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
17 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
19 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile