Keystone
SVIZZERA
28.06.18 - 09:490

La SEM contro l'aumento dei controlli alla frontiera

Nella sua qualità di Stato membro di Schengen la Svizzera ha soppresso i controlli sistematici al confine. Ha tuttavia continuato a eseguire controlli dogali e d'identità

BERNA - Alla Svizzera, nella sua veste di Stato di Schengen, non convincono le richieste del ministro degli interni tedesco Horst Seehofer (CSU) di aumentare i controlli alla frontiera e di respingere i migranti al confine.

«Dal punto di vista elvetico si tratta di un'illusione il pensare che con più controlli si possa bloccare completamente la migrazione irregolare», ha dichiarato all'agenzia tedesca DPA un portavoce della Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

«Misure nazionali e unilaterali non risolvono i problemi, ma li spostano soltanto sugli Stati confinanti», ha aggiunto il portavoce. Seehofer sta chiedendo da settimane, senza trovare l'appoggio del partito della cancelliera Angela Merkel (CDU), che a partire dal primo di luglio i richiedenti asilo registrati in un altro Paese dell'Unione europea, debbano essere riaccompagnati al confine tedesco.

Dal canto suo la Confederazione, nei primi cinque mesi dell'anno, alla sua frontiera meridionale, ha proceduto al respingimento di 2556 migranti e alla loro riconsegna al primo Paese in cui si erano registrati. Nella sua qualità di Stato membro di Schengen la Svizzera ha soppresso i controlli sistematici al confine. Ha tuttavia continuato a eseguire controlli dogali e d'identità, poiché non è membro dell'unione doganale dell'UE. Le guardie di confine sono inoltre munite di droni ed elicotteri per individuare i migranti illegali.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore

Giallo sulle cellule staminali sparite a Ginevra

Migliaia di campioni di tessuto e di sangue del cordone ombelicale sembrano essere scomparsi. Sul caso indaga l'Ufficio federale della sanità pubblica

FRIBURGO
3 ore

Si addormenta al volante provocando una carambola e due feriti

Una donna di 71 anni si è scontrata contro un veicolo dell'assistenza stradale che si trovava sulla corsia d'emergenza per prestare soccorso ad un'auto in panne.

SVIZZERA
4 ore

Viaggiare all'estero senza pensieri? Ecco l'app del DFAE

L'applicazione gratuita "Travel Admin" è stata presentata questa mattina da Ignazio Cassis. «Assistere i nostri concittadini all'estero è una missione molto importante per noi»

GRIGIONI
7 ore

Tre escursioniste attaccate da una mucca (di nuovo)

Le tre donne, che assieme al loro cane stavano passeggiando sul passo dello Julier, sono state ricoverate in ospedale. Una 82enne con ferite medio-gravi

SVIZZERA
7 ore

Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea

Secondo Mario Gattiker gli interventi volti a distribuire alle varie nazioni le persone salvate in mare direttamente dalle navi di soccorso, sono «sbagliati»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile