BERNA
25.05.18 - 18:150

145'000 firme contro i pesticidi

L'iniziativa potrebbe essere inserita nella legislazione entro una decina d'anni

BERNA - Lanciata nel novembre 2016, l'iniziativa "Per una Svizzera senza pesticidi sintetici" è stata depositata oggi presso la Cancelleria federale da un gruppo di cittadini neocastellani. Stando a "future3.0", il comitato che sostiene il testo, le firme raccolte sono state 145'099.

Gli iniziativisti vogliono vietare l'utilizzo di pesticidi di sintesi nell'agricoltura, nella trasformazione dei prodotti agricoli e nella conservazione del paesaggio. Intendono anche bandire dalla Confederazione alimenti che contengono pesticidi o per la produzione dei quali sono usati anticrittogamici.

Agli occhi del comitato, è «assolutamente possibile» garantire l'approvvigionamento della popolazione svizzera tramite produzione interna e l'importazione di generi alimentari senza pesticidi. A suo avviso, è provato che chi non impiega queste sostanze deve far fronte a costi sensibilmente inferiori.

L'iniziativa potrebbe essere inserita nella legislazione entro una decina d'anni. Composti chimici come il solfato di rame sarebbero invece ancora permessi, così come i trattamenti nel campo dell'agricoltura biologica e la concimazione.

D'altro canto, sarebbe vietato il controverso erbicida glifosato, che di recente l'Unione europea ha autorizzato per ulteriori cinque anni. In un rapporto, il Consiglio federale lo ha classificato come innocuo, mentre secondo studi dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) sarebbe un «probabile cancerogeno». Il testo vuole inibire pure una serie di insetticidi nocivi per le api.

Il comitato d'iniziativa è composto da sette persone della regione di Neuchâtel che, stando alle loro dichiarazioni, non appartengono a nessun partito politico. Fra queste vi sono ad esempio un enologo, un professore di biologia e degli imprenditori.

Per il mondo agricolo però, si tratta di un testo troppo estremo, rischioso e utopico. L'Unione svizzera dei contadini (USC) denuncia un dibattito scollegato dalla realtà del mercato. Globalmente, le associazioni del settore temono un rialzo dei prezzi dei prodotti alimentari, tanto che una vasta fascia della popolazione non potrà più permettersi di acquistare legumi a sufficienza.

La libera scelta del consumatore verrebbe inoltre fortemente limitata deplorano i contrari, che sottolineano tra l'altro come i pesticidi sintetici siano usati non solo nell'agricoltura, ma anche nel settore dell'edilizia, della sanità e dell'igiene.

Pure un'altra iniziativa che va nello stesso senso - "Acqua potabile pulita e cibo sano - No alle sovvenzioni per l'impiego di pesticidi e l'uso profilattico di antibiotici" - è di recente riuscita. Essa prevede che l'agricoltura contribuisca alla sicurezza dell'approvvigionamento in derrate alimentari sane e in acqua potabile. I pagamenti diretti sarebbero condizionati al rispetto della biodiversità.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Da Wuhan a Lucerna passando per il Ticino... in gennaio
Il gruppo di turisti cinesi ha attraversato la Svizzera, anche in treno. Al rientro, quattro erano positivi al tampone
SVIZZERA
6 ore
Presto faremo le tasse via computer (e senza firma)?
Il Nazionale è d'accordo ma la discussione ora va agli Stati, fra i contrari c'è l'UDC che teme per la sicurezza
BERNA
6 ore
I manifestanti pro clima devono andarsene «entro mezzogiorno»
L'ordine arriva dal Municipio di Berna, in caso contrario i poliziotti c'è la possibilità che la polizia usi la forza
ZUGO
8 ore
Invia fatture (false) per 900'000 franchi, e loro gliele saldano
La cybertruffa ha ingannato la contabilità di un'azienda zughese, è bastato spedirle con il nome e cognome del capo
FOTO
BERNA
10 ore
La protesta in Piazza Federale non ha turbato la Sessione autunnale
Gli attivisti per il clima hanno affermato che non cercano lo scontro, piazza liberata per il mercato di domani
BERNA
10 ore
Il coronavirus limita la nostra libertà?
L'emergenza sanitaria ha cambiato radicalmente le nostre vite.
SVIZZERA
10 ore
Swiss, con l'orario invernale l'attività aumenterà meno del previsto
L'obiettivo era di arrivare a circa la metà del normale programma di volo
SVIZZERA
11 ore
Scendono gli averi a vista: è la prima volta da giugno
Da allora erano stati osservati 13 aumenti consecutivi, portando il parametro a un valore record di 704,1 miliardi
SVIZZERA
12 ore
Gli attivisti «non disturbino la sessione»
La Città di Berna prende posizione sulla manifestazione non autorizzata su piazza federale.
SVIZZERA
13 ore
Abbattuto il muro dei 50'000 casi
Il 3.96% dei tamponi effettuati tra venerdì e domenica è risultato positivo al Covid-19
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile