Keystone
SVIZZERA
04.05.18 - 15:590

Berset per la Giornata dell'Europa: «Pace e sicurezza nell'interesse della Svizzera»

L'adesione al Consiglio d'Europa «ha consentito a molti Paesi di modernizzare la propria tutela giurisdizionale e la protezione delle libertà»

BERNA - «La pace e la sicurezza in Europa sono nell'interesse della Svizzera». Lo afferma il presidente della Confederazione Alain Berset in occasione della Giornata dell'Europa, che si celebra domani.

Era il 1949 quando venne fondato il Consiglio d'Europa, con l'intento di ricostruire un continente devastato dalla guerra e favorire il suo progresso economico e sociale. Diventato nel frattempo una delle principali istituzione paneuropee, esso si occupa di promuovere i diritti dell'uomo, lo Stato di diritto e la democrazia, ricorda Berset nel suo messaggio.

Quasi tutti gli Stati del continente hanno nel frattempo aderito a questa organizzazione che ha sede a Strasburgo; la Svizzera ne fa parte dal 1963. L'adesione al Consiglio d'Europa «ha consentito a molti Paesi di modernizzare la propria tutela giurisdizionale e la protezione delle libertà», dice il consigliere federale, che rileva anche l'importanza della Convenzione europea dei diritti dell'uomo (CEDU).

Si tratta di «uno strumento essenziale che consente a ogni singolo individuo, una volta esauriti tutti i rimedi giuridici nel proprio Paese, di rivolgersi alla Corte europea dei diritti dell'uomo». Dalla proibizione della tortura alla libertà di espressione, la CEDU è una «colonna portante dell'ordinamento giuridico europeo» e la Svizzera, quale Paese attento alle minoranze, «accorda ad essa un'importanza particolare».

Nonostante i successi raggiunti dal Consiglio d'Europa in quasi 70 anni di operato, «il suo futuro si presenta incerto», dice ancora Berset, secondo cui in questo momento «fanno scalpore» le accuse di corruzione dell'Assemblea parlamentare. Inoltre, negli ultimi anni la polarizzazione politica è aumentata. «È preoccupante constatare che alcuni Stati hanno la tendenza ad attuare solo in modo selettivo le raccomandazioni del Consiglio d'Europa e le sentenze della Corte di Strasburgo o a utilizzare il versamento del proprio contributo come strumento di pressione politica».

È nell'interesse della Svizzera - dichiara ancora il presidente della Confederazione - che il Consiglio d'Europa funzioni bene. Per Paesi aperti, democratici e impegnati economicamente in tutto il mondo come il nostro, il rispetto del diritto internazionale è fondamentale. Esso protegge gli Stati più piccoli obbligando quelli più grandi a rispettare le regole definite di comune accordo.

Per questo motivo, il Consiglio federale sostiene le riforme in corso e respinge l'iniziativa popolare «Il diritto svizzero anziché giudici stranieri», che «indebolirebbe non solo la posizione della Svizzera in seno al Consiglio d'Europa, ma anche l'impegno del nostro Paese a livello internazionale a favore dello Stato di diritto e della certezza del diritto».

Il 5 maggio - conclude Berset - è una giornata da celebrare «nel segno della riconoscenza ed è anche un invito, rivolto a tutti noi, a proteggere il modello di successo europeo».

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BASILEA
2 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
2 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
2 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVIZZERA
4 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
5 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
6 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
7 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
SVIZZERA
23 ore
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
SVIZZERA
1 gior
Accordo quadro: «Nessuna firma se non si chiariscono i punti in sospeso»
Il Consiglio federale risponde all'interrogazione inoltrata da Marco Chiesa dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore Matthiessen
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile