Keystone
BERNA
14.04.18 - 17:450

Sovranità nazionale delle armi, nessuna iniziativa da parte di Pro Tell

L'organizzazione si appresta per contro a lanciare il referendum contro la direttiva europea sulle armi da fuoco

BERNA - Pro Tell non lancerà un'iniziativa federale per sottolineare la sovranità nazionale in materia di normativa sulle armi. Riuniti oggi in assemblea a Berna, i membri dell'associazione hanno respinto la proposta. L'organizzazione si appresta per contro a lanciare il referendum contro la direttiva europea sulle armi da fuoco.

Il lancio di un testo federale per la sovranità è stato largamente rifiutato in assemblea, ha spietato all'ats Robin Udry, segretario generale di Pro Tell, società che si batte per un diritto liberale sulle armi. Dei 245 presenti, solo sei si sono espressi a favore. L'iniziativa prevedeva in particolare di autorizzare tutti i tipi di caricatore, senza alcun permesso o limitazione. Affermava inoltre che la promozione della difesa nazionale non può essere limitata da accordi internazionali.

Secondo Udry il mandato dell'assemblea è stato chiaramente quello di concentrare l'attenzione sul progetto del Consiglio federale di riprendere il diritto europeo sulle armi. Progetto che è stato difeso dall'invitato d'onore alla manifestazione, il ministro della difesa Guy Parmelin.
 
 

Tags
armi
iniziativa
pro
sovranità
pro tell
tell
assemblea
sovranità nazionale
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report