Keystone
BERNA
23.03.18 - 08:290

Il PLR punta a diventare il secondo partito svizzero

Lo ha dichiarato la presidente liberale-radicale Petra Gössi in una intervista, in vista delle federali 2019

BERNA - Alle elezioni federali del prossimo anno, il PLR vuole diventare il secondo partito svizzero, dietro all'UDC e davanti ai socialisti. Lo ha dichiarato la presidente liberale-radicale Petra Gössi in una intervista pubblicata oggi dal Bund e dal Tages-Anzeiger.

Secondo la consigliera nazionale svittese le possibilità di riuscita sono concrete: alle legislative del 2015 il PLR era progredito di 1,5 punti e aveva convinto il 16,4% degli elettori. Il PS era invece rimasto stabile (+0,1 punti al 18,8%).

Per Gössi uno dei temi che contrassegneranno la campagna elettorale sarà senza dubbio il dossier europeo: si discuterà infatti delle iniziative dell'UDC «contro i giudici stranieri» e contro la libera circolazione delle persone, così come della revisione della legge sulle armi.

Sul tema Europa, Gössi ricorda che il suo partito si oppone all'adesione della Confederazione all'Ue, sostenendo invece la via bilaterale. Il PLR intende anche concentrarsi sulla digitalizzazione dell'economia e le sue opportunità. Se la Svizzera non sarà ai vertici, il Paese perderà posizioni in materia di competitività economica, ha osservato.

Gössi è anche preoccupata dal constante declino del PPD, che alle federali del 2015 aveva perso 0,7 punti all'11,6%. Il sistema politico svizzero tende sempre più a concentrarsi in tre poli, uno socialista, uno nazional-conservatore e uno liberale. Questa tendenza è problematica per il PLR poiché c'è il rischio che lo schieramento conservatore venga ancora rafforzato da «transfughi» popolari-democratici.

Sul piano personale, Gössi resta sul vago circa una sua possibile candidatura al Consiglio federale. «La questione non si pone», afferma sostenendo che il suo obiettivo è condurre il partito alle prossime elezioni federali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
ZURIGO
1 ora
Dopo la partita devasta il tram a calci
L'atto di vandalismo si è verificato ieri pomeriggio al termine dell'incontro di calcio tra Zurigo e Sion. Non è la prima volta che gli ultras tigurini si rendono protagonisti di scene simili
SCIAFFUSA
3 ore
Parte un colpo dall'arma d'ordinanza, due agenti in ospedale
Il poliziotto che ha sparato ha riportato ferite a una mano, mentre un collega potrebbe aver subito danni all'udito
GINEVRA
4 ore
Prevenzione contro la radicalizzazione: «Bilancio positivo»
Il programma socioeducativo lanciato nel giugno del 2016 ha gestito 126 casi, la maggior parte dei quali legati all'islamismo. Apotheloz: «Lo Stato Islamico sembra morto, ma dobbiamo rimanere attenti»
FRIBURGO
7 ore
Caos ballottaggio: «Inutile la riconta dei voti»
La cancelleria cantonale ritiene non vi siano motivi validi per un riconteggio: «Il problema è stato unicamente di trasmissione». Ma il PPD, che ha perso il proprio seggio agli Stati, pensa al ricorso
LUCERNA
9 ore
Furto milionario in gioielleria, sei persone arrestate
Il colpo è avvenuto il 26 ottobre presso la gioielleria Gübelin in pieno centro. Parte del bottino è stata recuperata
BERNA
11 ore
L'Udc rivendica «il diritto di scherzare» sui gay
Includere l'omofobia nella legge anti-razzismo? Un comitato referendario, riunito oggi nella capitale, ha illustrato i motivi del "no"
SVIZZERA
12 ore
Banca ginevrina vuole attirare clienti svizzeri in Italia
Si tratta di Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval, nata dall'acquisizione del gruppo elvetico Morval Vonwiller da parte del gigante italiano Intesa Sanpaolo
SVIZZERA
12 ore
Quella guerra allo scontrino fatta nel nome dell'ambiente
Coop l'ha lanciata, Lidl la fa già da anni e Migros... sta inseguendo. Ecco come sta cambiando il nostro modo di fare la spesa
SVIZZERA
12 ore
Gli impiegati denunciano: «Sempre più stressati ed esauriti»
Il barometro annuale di Travail.Suisse indica che le condizioni sul posto di lavoro si sono deteriorate rispetto al passato e che ci sono sempre più impiegati scontenti
URI
13 ore
Il treno di Sawiris per il rilancio di Andermatt
L’imprenditore egiziano intende attirare i turisti offrendo un trasporto low-cost da Zurigo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile