Keystone
BERNA
14.03.18 - 11:020
Aggiornamento : 14:22

Taglio di 500 milioni nelle prestazioni complementari al Nazionale

Ritenendo che occorra dare fiducia ai pensionati, taluni difendono lo status quo. Altri sostengono invece il divieto completo dei prelievi di capitale del secondo pilastro

BERNA - I costi delle prestazioni complementari (PC) preoccupano il Parlamento. Oggi il Nazionale nell'affrontare la riforma delle PC potrebbe decidere un taglio di 500 milioni di franchi, ossia il doppio di quanto proposto dai "senatori". L'idea di vietare ai pensionati di ricevere il loro secondo pilastro come capitale divide i diversi schieramenti.

Il volume delle prestazioni complementari all'AVS e all'AI è più che raddoppiato tra il 2010 e il 2015 per raggiungere i 4,8 miliardi di franchi. Con la proposta di obbligare i pensionati ad ottenere i loro averi di vecchiaia sotto forma di rendita si dovrebbe evitare che taluni dilapidino il loro capitale prima di sollecitare le PC.

Se il Consiglio degli Stati l'ha facilmente accettata, nulla è deciso al Nazionale. Ritenendo che occorra dare fiducia ai pensionati, taluni difendono lo status quo. Altri sostengono invece il divieto completo dei prelievi di capitale del secondo pilastro. La maggioranza potrebbe proporre un compromesso e imporre la rendita soltanto per la metà degli averi di vecchiaia.

Nel corso del dibattito sarà pure discussa la possibilità concessa ai salariati di utilizzare il loro secondo pilastro per avviare un'attività commerciale. Ma la riforma è molto più vasta e potrebbe fare molto male alle persone che beneficiano delle prestazioni complementari.

L'importo minimo delle PC dovrebbe essere ridotto per evitare che le famiglie che godono di questi contributi siano avvantaggiate finanziariamente rispetto alle altre. Un altro nodo da sciogliere sarà la somma destinata a coprire il fabbisogno vitale dei bambini: secondo la commissione, tale importo - stabilito nel calcolo delle PC a 840 franchi al mese per figlio - dovrebbe essere meno generoso per i bambini piccoli e le famiglie con più figli.

Inoltre, le persone che dispongono di un patrimonio considerevole dovrebbero essere escluse dal sistema e quelle che dilapidano i loro soldi prima di ottenere le prestazioni complementari dovrebbero riceverne di meno. Infine, gli aiuti per pagare l'affitto dovrebbero essere aumentati, adeguando l'ammontare delle PC alla crescita delle pigioni.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
rojo22 2 anni fa su tio
Almeno la prossima volta, la Confederella realizzerà un utile ancora maggiore... quando si dice gestione manageriale dello Stato... A me sembra una str....ta.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
26 min
«Se loro sbagliano, la gente perde fiducia»
Knill: «In una pandemia, questo è particolarmente pericoloso perché può avere un impatto diretto sui contagi»
SVIZZERA
4 ore
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
4 ore
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
SVIZZERA
5 ore
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
7 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
7 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
8 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
8 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
10 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
10 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile