Keystone
SVIZZERA
20.02.18 - 17:070

Legge su sicurezza informazioni, troppi dubbi

La Commissione della politica di sicurezza del Consiglio nazionale (CPS-N) propone di non entrare in materia

BERNA - La Commissione della politica di sicurezza del Consiglio nazionale (CPS-N) propone di non entrare in materia sulla legge sulla sicurezza delle informazioni. Le precisazioni pervenute dal Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) sul progetto non hanno infatti diradato i dubbi.

La decisione è stata presa con 16 voti contro 9, precisano in un comunicato i Servizi del Parlamento. Nella sua precedente seduta, la commissione era entrata in materia sul relativo disegno di legge, ma aveva incaricato il DDPS di fornirle una valutazione più precisa riguardo alle ripercussioni finanziarie e sul personale.

Dopo aver preso atto di questi ragguagli aggiuntivi, la maggioranza della CPS-N è giunta alla conclusione che la legge porterebbe all'istituzione di un apparato di protezione delle informazioni troppo voluminoso e complesso, capace di sottrarsi al controllo del Parlamento. A non convincere è inoltre il fatto che le stime dei costi sono assai approssimative.

Una minoranza ravvisa invece una chiara necessità di intervenire per migliorare la sicurezza delle informazioni nell'ambito di competenza della Confederazione. La legge proposta offre, a suo avviso, una soluzione strutturata meglio di quanto non facciano le attuali disposizioni e permetterebbe di colmare le lacune esistenti. A costi sostenibili, consentirebbe anche di potenziare il coordinamento interno, mentre il Parlamento, possedendo la sovranità in materia di preventivo, manterrebbe il controllo.

Il Consiglio nazionale si chinerà sul progetto durante l'imminente sessione primaverile delle Camere. Nel caso in cui decidesse di non entrare in materia, il progetto ritornerebbe al Consiglio degli Stati, che dal canto suo ha già approvato il disegno di legge senza voti contrari.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
BERNA
35 min
Offre mille franchi a chi gli ha rubato la targa, gliela riportano
Il trentunenne vittima del furto è legato sentimentalmente a quel numero, tanto da non voler denunciare il ladro
ZURIGO
1 ora
«Make Trump small again»
È il messaggio che un cittadino ha scritto a grandi lettere sul suo prato. Nel frattempo il presidente USA è ripartito
FOTO
ZURIGO
3 ore
Proteste contro il WEF: poliziotto ferito da un razzo
Diverse centinaia di persone sono scese in piazza per una manifestazione autorizzata organizzata da giovani socialisti e giovani verdi
BERNA
4 ore
Ruba 106'000 franchi per darli a un truffatore del web
L'impiegata di banca dell'Oberland ha sottratto la cospicua somma dal conto di un buon conoscente. È stata condannata a 24 mesi con la condizionale
URI
6 ore
Resta bloccato sulla funivia, lo salva la Rega
L'impianto di risalita si era fermato verso le 14.45 a causa di un difetto tecnico
SVIZZERA
6 ore
Nestlé riconosciuta responsabile per mobbing ai danni di una manager
La multinazionale non ha messo in atto misure adeguate per proteggere l'ex impiegata
FOTO
SVIZZERA
8 ore
La nebbia ferma Trump, a Kloten in macchina
Partita alle 13.30 da Davos, la carovana di auto ha raggiunto l'aeroporto attorno alle 15.40. L'Air Force One è decollato alle 16.25
ZURIGO
10 ore
Una truffa del falso poliziotto che ha dell'incredibile
Un'anziana si è fatta spillare 80mila franchi e, qualche ora dopo, stava cadendo nel medesimo raggiro
SVIZZERA
10 ore
Coronavirus, Berna seguirà le raccomandazioni dell'OMS
Per ora le autorità sanitarie federali e gli aeroporti svizzeri non hanno adottato misure specifiche in merito virus che ha infettato alcune centinaia di persone, soprattutto in Cina
FOTO
GRIGIONI
12 ore
Il segreto dell'hotel di Trump al WEF
Alcune fonti hanno riferito di un piano segreto, con accesso privato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile