Keystone
BERNA
16.02.18 - 10:410

Parmelin sarà alla Conferenza di Monaco sulla sicurezza

È previsto un colloquio di lavoro con il ministro della difesa francese Florence Parly

BERNA - Il consigliere federale Guy Parmelin, capo del DDPS, parteciperà nuovamente alla Conferenza di Monaco sulla sicurezza che si svolgerà da venerdì 16 febbraio a domenica 18 febbraio. È tra l’altro previsto un colloquio di lavoro con il ministro della difesa francese Florence Parly nonché uno scambio con altri omologhi in occasione di un pranzo di lavoro organizzato da Ursula von der Leyen, ministro della difesa tedesco.

L’annuale Conferenza sulla sicurezza di Monaco è uno dei fori principali in materia di politica di sicurezza a livello mondiale incentrata sulle relazioni transatlantiche. Offre ai rappresentanti di alto livello delle cerchie governative, delle organizzazioni internazionali, dell’economia e della scienza la possibilità di un’analisi e una discussione approfondite sulle sfide attuali in materia di politica di sicurezza.

Il consigliere federale Guy Parmelin vi partecipa per la terza volta. Ai margini della conferenza s’incontrerà con la sua omologa francese Florence Parly per un colloquio approfondito, in cui si discuterà, tra l’altro, dello stato delle trattative in merito al nuovo accordo globale sulla cooperazione in ambito militare, avviato da Parmelin e Parly in occasione del loro incontro a fine ottobre 2017. Il capo del DDPS parteciperà anche a un pranzo organizzato dal ministro della difesa tedesco, Ursula von der Leyen, in cui sono previsti anche colloqui con altri omologhi, in particolare quelli europei.

Il programma della conferenza di quest’anno comprende un’ampia gamma di temi con un’attenzione particolare rivolta all’evoluzione dell’ordinamento internazionale in materia di sicurezza, ai conflitti regionali nonché alle innovazioni tecnologiche. All’ordine del giorno vi saranno, tra l’altro, discussioni sul futuro e sulla capacità d’azione dell’Unione europea e i suoi rapporti con la Russia e gli Stati Uniti. Saranno inoltre oggetto di discussioni la minaccia all’ordinamento liberale internazionale e i numerosi conflitti nel Vicino e Medio Oriente. Costituiranno un tema centrale anche le questioni relative al disarmo, soprattutto il conflitto concernente il programma nucleare nordcoreano.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
2 ore
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
3 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
3 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
5 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
7 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
7 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
8 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
ARGOVIA
9 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
10 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile