Keystone
SVIZZERA
14.02.18 - 17:160

Il Consiglio federale in breve

I piatti forti della seduta odierna sono stati i conti della Confederazione e il budget dell'esercito

BERNA - I conti della Confederazione del 2017 chiudono con un'eccedenza ordinaria di 2,8 miliardi di franchi, a fronte di un deficit previsto di 250 milioni. Il surplus raggiunto sarebbe in realtà però di 4,8 miliardi. Per la prima volta infatti sono stati contabilizzati 2 miliardi di accantonamento per i futuri rimborsi. Questo netto miglioramento è dovuto principalmente ai ricavi dell'imposta preventiva, risultati maggiori di quanto stimato, ha affermato oggi il ministro delle finanze Ueli Maurer in una conferenza stampa a Berna.

Inoltre, nella sua settimanale seduta il governo ha:

- MESSAGGIO ESERCITO: trasmesso al Parlamento il Messaggio sull'esercito 2018. Guy Parmelin vuole investire quest'anno 2 miliardi di franchi e propone la messa fuori servizio della metà di 27 aerei da combattimento Tiger. Il governo si è fissato tre priorità: modernizzare taluni sistemi delle Forze aeree, completare l'equipaggiamento delle truppe e sviluppare l'infrastruttura d'istruzione ;

- RADIAZIONI PERICOLOSE: posto in consultazione sino a fine maggio le ordinanze concernenti la Legge federale sulla protezione dai pericoli delle radiazioni non ionizzanti e degli stimoli sonori (LRNIS). In futuro ai minorenni sarà vietato l'accesso ai solarium, inoltre vi saranno più controlli per la salute per quanto riguarda i trattamenti laser cosmetici e i puntatori laser ;

- AEREI REGA: deciso che la Confederazione acquisterà due aerei d'occasione della Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA) anziché ripararne uno. Gli apparecchi serviranno per i trasporti della Swisscoy, le operazioni di aiuto in ambito umanitario o il rimpatrio di cittadini svizzeri. Il credito d'investimento necessario (13 milioni di franchi) sarà sottoposto al Parlamento nel 2019 ;

- SICUREZZA SOCIALE: trasmesso al Parlamento un messaggio concernente due nuove convenzioni di sicurezza sociale con la Serbia e il Montenegro. Tali accordi coordineranno in particolare la previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità tra la Svizzera e i due Stati dell'ex Jugoslavia e disciplineranno il pagamento delle rendite all'estero. Le intese entreranno in vigore una volta concluse le procedure di ratifica parlamentari in ciascuno Stato ;

- FRONTIERE SCHENGEN: approvato gli sviluppi del cosiddetto "acquis di Schengen" che prevedono un nuovo sistema d'informazione su scala europea contenente i dati di cittadini di Stati terzi che si recano nell'area Schengen per soggiorni di breve durata e un controllo automatizzato delle persone alle frontiere esterne. Il progetto è posto in consultazione sino al 21 marzo 2018 ;

- MILITARI AL WEF: deciso che per l'incontro annuale del Forum economico mondiale (WEF) a Davos (GR) anche dal 2019 al 2021 saranno impiegati ogni volta fino a 5000 militari, per fornire appoggio al Cantone dei Grigioni, nonché elargiti contributi da parte della Confederazione fino a 9 milioni di franchi annui ;

- GARANZIA A 3 COSTITUZIONI: proposto al Parlamento di conferire la garanzia federale alle Costituzioni rivedute dei Cantoni di Uri, Basilea Campagna e Appenzello Interno. Tutte le modifiche costituzionali - affari comunali per UR, ripartizione dei compiti e cooperazione tra i comuni per BL e diritto di voto in materia ecclesiastica per AI - sono conformi al diritto federale ;

- "TOO BIG TO FAIL": deciso che le banche che rappresentano un rischio sistemico ("too big to fail", TBTF) non devono essere penalizzate fiscalmente quando emettono particolari strumenti finanziari destinati a rafforzare il capitale proprio dell'istituto. Il Consiglio federale ha trasmesso oggi al Parlamento un messaggio in tal senso ;

- DIRITTO SUCCESSIONI: posto in consultazione una revisione della Legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP) con la quale si prevede di ridurre al minimo i conflitti di competenza con altri Stati nell'ambito del diritto successorio ;

- FIDEIUSSIONI PER PMI: approvato un messaggio all'attenzione del Parlamento, grazie al quale in futuro le piccole e medie imprese (PMI) potranno accedere più facilmente a un credito bancario. Il limite massimo delle fideiussioni dovrebbe essere aumentato da 500 mila a un milione di franchi. Le fideiussioni per le PMI sono offerte a titolo complementare al mercato dei crediti. Le piccole e medie aziende vi ricorrono generalmente soltanto se non riescono a trovare un'altra forma di finanziamento ;

- POLITICA DELL'INNOVAZIONE: approvato un rapporto della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) in risposta a un postulato di Fathi Derder (PLR/VD) che offre una panoramica della politica di innovazione in Svizzera. Il documento mette in evidenza il buon funzionamento del sistema in materia e la sua capacità a raccogliere nuove sfide. Per il momento, secondo il governo, non è pertanto necessario elaborare un masterplan o varare una legge sull'innovazione ;

- DIRITTI ECONOMICI E SOCIALI: adottato il quarto rapporto svizzero sull'attuazione del Patto delle Nazioni Unite concernente i diritti economici, sociali e culturali. Il documento illustra gli sviluppi realizzati in questi ambiti dal 2008. Precisa in particolare le misure adottate a livello di protezione dalle discriminazioni, politica del mercato del lavoro, politica d'asilo, lotta contro la povertà, sicurezza alimentare, politica sanitaria e culturale.

Commenti
 
Tags
parlamento
diritto
franchi
politica
messaggio
confederazione
miliardi
innovazione
esercito
aerei
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report