Keystone
SVIZZERA
26.01.18 - 18:320

L’UDC si schiera contro il canone radio-televisivo

Riunitosi stasera, il comitato raccomanda di votare sì a “No BIllag” e al nuovo regime finanziario 2021

GINEVRA - Riunito stasera a Ginevra, il comitato dell'UDC ha detto "sì" all'iniziativa "No Billag" e al nuovo regime finanziario 2021. Trasmetterà le sue raccomandazioni ai delegati domani nel corso dell'assemblea del partito.

Il comitato si è pronunciato - con 23 voti contro 3 e 1 astenuto - in favore dell'iniziativa "Sì all'abolizione del canone radiotelevisivo". Ritiene che la libertà di stampa sia garantita in Svizzera. Inoltre, la SSR è oggi troppo grande e troppo cara, scrive il partito in una nota.

Il comitato si è anche espresso - con 23 voti contro 4 - a favore del nuovo regime finanziario. Precisa tuttavia che a medio termine occorrerebbe rilanciare il dibattito sulle competenze della Confederazione in materia fiscale: l'imposta diretta dovrebbe essere di competenza dei cantoni, mentre la Confederazione si dovrebbe accontentare dell'imposizione indiretta, quale l'IVA, secondo l'UDC.

Commenti
 
Minchius Maximus 11 mesi fa su tio
Che la forza sia con noi!!!
Tags
comitato
udc
no
regime
nuovo regime
canone
regime finanziario
nuovo regime finanziario
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report