Keystone
BERNA
24.10.17 - 11:160
Aggiornamento : 14:32

UDC favorevole ai nuovi aerei da combattimento

Lo scorso maggio il gruppo di esperti istituito dal DDPS ha presentato quattro varianti che propongono soluzioni da 20 fino a 70 velivoli. Per il partito ne servono almeno 40

BERNA - L'UDC si schiera a favore dell'acquisto di 55 o almeno 40 nuovi aerei da combattimento. «La sicurezza non ammette nessuna mezza misura», indica il consigliere nazionale bernese Adrian Amstutz, presidente dimissionario del gruppo parlamentare del suo partito, in un'intervista pubblicata oggi sul "Neue Zürcher Zeitung".

Lo scorso maggio il gruppo di esperti istituito dal Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport (DDPS) ha presentato quattro varianti che propongono soluzioni da 20 fino a 70 aerei. Secondo Amstutz, le due varianti minime non garantirebbero efficacemente la protezione della popolazione svizzera.

«L'UDC è a favore di una variante efficace con 55 o almeno 40 nuovi aerei da combattimento», rileva il consigliere nazionale. Tuttavia, il partito sostiene l'opzione con 40 jet solo se accompagnato da un sistema di difesa terra-aria BODLUV per poter assicurare interamente la protezione del Paese. «Tutte le altre soluzioni rappresentano un pericolo pubblico».

Questa variante, per un investimento di 9 miliardi, prevede l'acquisto di 40 nuovi aerei e un sistema di difesa terra-aria che potrebbe coprire una larga superficie, ma in questo caso le truppe al suolo e le opere importanti saranno protette solo parzialmente.

L'opzione più costosa proposta dagli esperti prevede l'acquisto da 55 fino a 70 nuovi aerei da combattimento abbinato a un sistema di difesa terra-aria BODLUV, il cui costo si dovrebbe aggirare tra i 15 e i 18 miliardi di franchi.

Trenta aerei e un sistema BODLUV esteso è invece la terza opzione presentata, per un costo di 8 miliardi di franchi. Questo progetto ha ottenuto la maggioranza dei voti da parte del gruppo d'accompagnamento esterno, istituito anch'esso dal DDPS. Mentre la variante minima prevede l'acquisto di 20 jet da combattimento e un sistema BODLUV più semplice per un totale di circa 5 miliardi.

Amstutz ha sostenuto la decisione del ministro della difesa Guy Parmelin in merito al congelamento dell'acquisto del sistema BODLUV, aggiungendo che il provvedimento chiaro «era importante». Le Commissioni della gestione (CDG) si sono dimostrate critiche nei confronti del parere del consigliere federale, ma hanno tuttavia deciso di concludere la loro indagine lo scorso settembre dal momento che è stato rilanciato un nuovo progetto in merito all'acquisto di un sistema di difesa terra-aria.
 
 

Commenti
 
Moga 2 anni fa su tio
L'esercito costa più di 50 franchi al mese per ogni abitante della Svizzera. Però vuoi mettere quella bella sensazione di sicurezza che ti dà???
volavola 2 anni fa su tio
Quelli dell UDC sono dei bambinoni: a loro piace giocare a fare la guerra e più armi e aerei hanno e più si divertono... Inutile parlare di sicurezza; la maggioranza non si beve più le vostre S-T-R-Onzate
TOP NEWS Svizzera
ZUGO
2 ore
Forte odore di gas, in 20 fatti uscire da un edificio
Gli specialisti hanno individuato una fuga e hanno sfollato i residenti a scopo precauzionale
SONDAGGIO
SVIZZERA
3 ore
Se l’uovo bio costa il 114% in più
Per i prodotti biologici si spende spesso molto di più che per quelli convenzionali. Ecco il motivo
ZURIGO
11 ore
Arriva Trump: gli 007 americani prendono il controllo di Kloten
Agenti statunitensi supervisioneranno la torre di controllo in occasione del WEF: «Gli americani ordinano, gli svizzeri cedono il timone»
SONDAGGIO
SVIZZERA
16 ore
Se il corso di guida entra nel simulatore
La proposta vale per la formazione complementare obbligatoria. Il promotore parla di soluzione «più ecologica e meno pericolosa»
SAN GALLO
18 ore
Incidente sul set: «Le armi erano vere»
La polizia cantonale sull’episodio che si è verificato sabato mattina a Rapperswil-Jona
GRIGIONI
19 ore
Marcia per il clima verso il WEF
Centinaia di persone sono partite da Landquart. Il messaggio: «L'economia pensi all'ambiente»
VIDEO
VAUD
22 ore
Confessa il piromane seriale che angosciava Concise
Un 54enne, residente proprio nel piccolo comune, è stato arrestato per aver appiccato sei incendi nel canton Vaud negli scorsi mesi
SAN GALLO
23 ore
Girano una scena con le armi, ma le riprese terminano nel sangue
Tre persone sono rimaste ferite ieri mattina in un ristorante di Rapperswil-Jona nel quale una troupe stava effettuando delle scene per un film
SVIZZERA
23 ore
Forze aeree isolate a causa del guasto Swisscom
È successo venerdì, proprio nei giorni in cui sono in corso i preparativi in vista del WEF di Davos
ZURIGO
1 gior
Due uomini aggrediti davanti a un cinema: uno è grave
È stato accoltellato e ha dovuto essere operato d'urgenza. Ad attaccarli è stato un gruppo di sconosciuti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile