Keystone
SVIZZERA
12.09.17 - 09:290

400 milioni per l'informatica delle dogane

Secondo il Consiglio degli Stati le procedure dell'Amministrazione federale delle dogane vanno modernizzate e semplificate

BERNA - Le procedure dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) vanno modernizzate e semplificate. È l'opinione del Consiglio degli Stati, che per tale ragione ha approvato - con 42 voti favorevoli e senza opposizioni - un credito di 393 milioni di franchi.

Il progetto è composto di quattro parti, rispettivamente di 194,7 milioni, 89,6 milioni, 59,2 milioni e 49,5 milioni di franchi.

Come il Nazionale, anche gli Stati hanno deciso di non stanziare l'ammontare complessivo della prima rata, ma soltanto 71,7 milioni. I restanti 123 milioni saranno liberati dopo consultazione di un organismo indipendente. Questa decisione è stata presa in seguito ai recenti scandali informatici.

Grazie al credito previsto per il periodo 2018-2026, il programma chiamato DaziT dovrebbe consentire una trasformazione digitale integrale dell'AFD. Il programma è in particolare volto a ridurre i costi per le procedure doganali. «Si tratta di molti soldi, ma è un passo necessario per migliorare la situazione» e un investimento che porterà vantaggi, ha affermato Anita Fetz (PS/BS) a nome della commissione.

All'interno dell'Amministrazione, DaziT dovrebbe inoltre introdurre processi più snelli ed efficienti. Nella fase iniziale del programma sono necessari investimenti e un aumento temporaneo delle risorse di personale. Il programma dovrebbe permettere anche controlli più efficaci, migliorando così la sicurezza nel traffico delle merci.

Attualmente le formalità al passaggio del confine di merci e persone non beneficiano del supporto che la tecnologia è in grado di offrire. Ciò dipende, tra l'altro, dal fatto che l'ambiente informatico dell'AFD è cresciuto negli ultimi decenni e comprende singole applicazioni indipendenti che impediscono un impiego trasversale dei dati.

Con il programma DaziT tutti i processi doganali dovrebbero essere digitalizzati entro il 2026 al fine di semplificare e accelerare il passaggio del confine. In futuro i clienti potranno così adempiere i propri obblighi nei confronti della dogana attraverso un portale Internet in qualsiasi momento e da ogni luogo.

I "senatori" hanno inoltre respinto tacitamente due mozioni volte fondamentalmente a raggiungere gli stessi scopi del progetto DaziT appena approvato.
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
15 sec
Quei locali che di sera diventano discoteche
Di sera, alcuni bar di Losanna e Romandia si trasformano in discoteca ignorando completamente le direttive Covid-19
SVIZZERA
21 min
Estati estreme: 30 anni fa erano l'eccezione, ora sono la norma
Gli uffici meteorologici di Svizzera, Austria e Germania prevedono che il fenomeno proseguirà negli anni a venire.
SVIZZERA
41 min
Sì all'aiuto alla stampa, sulla base della tiratura
Più è importante, minori dovrebbero essere gli sconti: lo pensa la Commissione delle finanze del Nazionale
BERNA
1 ora
Hacker violano i conti Migros e fanno la spesa per decine di migliaia di franchi
I due cybercriminali sono stati fermati dalle autorità bernesi, la mente del piano sarebbe un 22enne
BERNA
1 ora
Donna priva di vita trovata su un versante del Gantrisch
Si tratta di una 44enne bernese la cui salma è stata recuperata con l'aiuto della Rega, si cercano testimoni
BERNA
1 ora
Negli ospedali svizzeri è arrivato il farmaco anti-Covid
Il medicinale può essere utilizzato da subito per il trattamento dei pazienti affetti da Covid
SOLETTA
3 ore
Un positivo in discoteca, 340 persone in quarantena
Aumenta il bilancio di quelli che dovranno restare chiusi in casa per dieci giorni.
SVIZZERA
6 ore
Strade svizzere sempre più cariche
Lo scorso anno sono aumentate le colonne registrate sulle strade nazionali svizzere.
SVIZZERA
6 ore
Non si ferma la progressione dei contagi
Il numero dei casi registrati in Svizzera tocca quota 31'967. I decessi sono 1'686.
CANTONE / SVIZZERA
7 ore
Le corse su richiesta tramite app potrebbero diventare realtà
Da settimana prossima AutoPostale utilizzerà un taxi londinese riconvertito per servire la Valle Verzasca
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile