archivio keystone
BERNA
22.08.17 - 17:280

Dogane, pronto un restyling informatico da 393 milioni

La Commissione delle finanze del Consiglio degli Stati ha approvato il credito per il periodo 2018-2026

BERNA - Le procedure dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) vanno modernizzate e semplificate. Per fare questo serve un rinnovamento del settore informatico. A tale scopo, la Commissione delle finanze del Consiglio degli Stati (CdF-S) ha approvato un credito di 393 milioni di franchi, già accolto dal Consiglio nazionale lo scorso giugno.

Il progetto si compone di quattro tranche rispettivamente di 194,7 milioni, 89,6 milioni, 59,2 milioni e 49,5 milioni di franchi. Ancora scottata dai recenti scandali informatici, al pari della Camera del popolo la CdF-S ha però deciso di non stanziare l'ammontare complessivo della prima rata, ma soltanto 71,7 milioni. I restanti 123 milioni saranno liberati dopo consultazione di un organismo indipendente. Le commissioni parlamentari competenti saranno informate dei risultati.

Grazie al credito previsto per il periodo 2018-2026, il programma chiamato DaziT dovrebbe consentire una trasformazione digitale integrale dell'AFD. Il programma dovrebbe in particolare sgravare l'economia, poiché si ridurranno i costi per le procedure doganali.

All'interno dell'Amministrazione, DaziT dovrebbe inoltre introdurre processi più snelli ed efficienti. Nella fase iniziale del programma sono necessari investimenti e un aumento temporaneo delle risorse di personale. Il programma dovrebbe permettere anche controlli più efficaci, migliorando così la sicurezza nel traffico delle merci.

Il nome DaziT è composto da "dazi", ovvero dazio o più in generale dogana, e "T", che sta per trasformazione. Con "IT" si intende indicare il ruolo centrale dell'informatica.

Attualmente le formalità al passaggio del confine di merci e persone non beneficiano del supporto che la tecnologia è in grado di offrire. Ciò dipende, tra l'altro, dal fatto che l'ambiente informatico dell'AFD è cresciuto negli ultimi decenni e comprende singole applicazioni indipendenti che impediscono un impiego trasversale dei dati.

Con il programma DaziT tutti i processi doganali dovrebbero essere digitalizzati entro il 2026 al fine di semplificare e accelerare il passaggio del confine. In futuro i clienti potranno così adempiere i propri obblighi nei confronti della dogana attraverso un portale Internet in qualsiasi momento e da ogni luogo.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
AVS, tasso di contribuzione in aumento da gennaio
L'incremento permetterà di registrare annualmente entrate supplementari pari a 2 miliardi di franchi
ZURIGO
2 ore
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
BASILEA CITTÀ
2 ore
La chiama un falso poliziotto, gli consegna 90'000 franchi
Le hanno detto i suoi soldi non erano al sicuro, troppi furti nel quartiere. Lei ha prelevato e ha depositato la borsa con i contanti sotto la tettoia di un parcheggio per biciclette
SVIZZERA
5 ore
Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»
Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole
SVIZZERA
5 ore
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
VIDEO
SVIZZERA
15 ore
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
16 ore
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
21 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
22 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
1 gior
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile