Keystone
SVIZZERA
07.06.17 - 14:410

«L'importazione di foie gras e cosce di rane va proibita»

Né è convinto il Consiglio nazionale approvando una mozione di Matthias Aebischer che chiede il divieto dell'import di prodotti ottenuti infliggendo sofferenze agli animali

BERNA - L'importazione in Svizzera di foie gras, cosce di rana e pellicce potrebbe presto essere vietata in Svizzera. Il Consiglio nazionale ha infatti approvato con 97 voti contro 77 e 17 astenuti una mozione di Matthias Aebischer (PS/BE) che chiede il divieto dell'import di prodotti ottenuti infliggendo sofferenze agli animali.

I contadini svizzeri devono rispettare limitazioni molto severe e i loro prodotti subiscono la concorrenza di quelli esteri che non devono sottostare alle stesse regole, ha spiegato Aebischer. Bisogna abolire queste differenze, è una questione di logica e di protezione degli animali, ha sostenuto il bernese.

Per il consigliere federale Alain Berset, contrario alla mozione, le proposte di Aebischer sono di difficile attuazione: «Occorrerebbe dapprima chiarire e definire nella legislazione quali metodi di produzione impiegati all'estero sono da ritenere un maltrattamento¢, ha sostenuto il responsabile del Dipartimento dell'interno.

L'eventuale divieto potrebbe inoltre essere effettivo solo se si conosce come effettivamente i prodotti in questione sono fabbricati. Ciò potrebbe rivelarsi difficile se non addirittura impossibile da controllare oltre che molto costoso, ha sottolineato Berset.

Molti prodotti come cosmetici o additivi alimentari, inoltre, contengono componenti di origine animale che non sono chiaramente riconoscibili come tali. La norma proposta potrebbe anche essere incompatibile con le prescrizioni dell'Organizzazione mondiale del commercio e con gli accordi conclusi con l'UE, ha affermato, invano, Berset.

L'atto parlamentare passa ora al Consiglio degli Stati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pulp 2 anni fa su tio
e con la carne "Halal"? Che dicono i "compagni" rosso - Verdi?
Nicklugano 2 anni fa su tio
Ma dico, il Consiglio Nazionale non ha di meglio da fare? Forse bisognerebbe spiegargli che il popolo è in grado da solo di decidere se vuole o meno acquistare questi prodotti.
vulpus 2 anni fa su tio
Fromagin dala val da Mügg e carna seca dal Grisun...
Bacaude 3 anni fa su tio
Invece di manufatti provenienti da Cina e/o Bangladesh che non rispettano i minimi criteri di tutela dei lavoratori e/o consumatori nooo??!! Mah, stiamo diventando una società strana...
Gio 3 anni fa su tio
Per fortuna ho amici francesi che quando vengono a trovarmi mi portano queste meraviglie culinarie.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Covid-19 in Svizzera, un decesso e altri 20 casi
Per il terzo giorno consecutivo, si segnala che il numero di contagi è tornato sopra le dieci unità
BASILEA
4 ore
Art Basel salta, per quest'anno
La più importante fiera d'arte al mondo era stata dapprima rimandata a settembre. Invece non si terrà
ARGOVIA
4 ore
Arrestato un "bombarolo" dilettante
In manette un 42enne che ha fabbricato e fatto esplodere un ordigno nella campagna argoviese
SVIZZERA
6 ore
«Ogni anno perdiamo migliaia di soldati»
Non c'è una guerra in corso. Ma un'emorragia di reclute, che preoccupa non poco Berna
LUCERNA
8 ore
Maestro mezzo nudo e con la lingua di fuori invia selfie agli studenti
Polemica in una scuola media per scatti ritenuti inappropriati. Insegnante allontanato.
SVIZZERA
19 ore
Crediti e ipoteche a PostFinance: la decisione non piace a tutti
Il mondo bancario è diviso, mentre l'Unione svizzera arti e mestieri e i sindacati sono decisamente contrari.
SVIZZERA
20 ore
A novembre la SSR lancerà una piattaforma streaming
Si chiamerà Play Suisse e ospiterà produzioni svizzere doppiate o sottotitolate in tutte le lingue nazionali
SVIZZERA
21 ore
La Svizzera si tinge di blu
Con gli ulteriori allentamenti previsti per mezzanotte, il Paese entra in una nuova fase della lotta contro il Covid-19.
BERNA
1 gior
Canapa CBD: 33 milioni restituiti ai produttori
Il denaro era stato versato in tasse sul tabacco, riscosse però non legalmente
ZURIGO
1 gior
Flixbus: caos sui viaggi tra città svizzere
La società si difende dalle accuse di cabotaggio affermando che si è trattato di un "errore tecnico".
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile