Keystone
SVIZZERA
07.06.17 - 14:410

«L'importazione di foie gras e cosce di rane va proibita»

Né è convinto il Consiglio nazionale approvando una mozione di Matthias Aebischer che chiede il divieto dell'import di prodotti ottenuti infliggendo sofferenze agli animali

BERNA - L'importazione in Svizzera di foie gras, cosce di rana e pellicce potrebbe presto essere vietata in Svizzera. Il Consiglio nazionale ha infatti approvato con 97 voti contro 77 e 17 astenuti una mozione di Matthias Aebischer (PS/BE) che chiede il divieto dell'import di prodotti ottenuti infliggendo sofferenze agli animali.

I contadini svizzeri devono rispettare limitazioni molto severe e i loro prodotti subiscono la concorrenza di quelli esteri che non devono sottostare alle stesse regole, ha spiegato Aebischer. Bisogna abolire queste differenze, è una questione di logica e di protezione degli animali, ha sostenuto il bernese.

Per il consigliere federale Alain Berset, contrario alla mozione, le proposte di Aebischer sono di difficile attuazione: «Occorrerebbe dapprima chiarire e definire nella legislazione quali metodi di produzione impiegati all'estero sono da ritenere un maltrattamento¢, ha sostenuto il responsabile del Dipartimento dell'interno.

L'eventuale divieto potrebbe inoltre essere effettivo solo se si conosce come effettivamente i prodotti in questione sono fabbricati. Ciò potrebbe rivelarsi difficile se non addirittura impossibile da controllare oltre che molto costoso, ha sottolineato Berset.

Molti prodotti come cosmetici o additivi alimentari, inoltre, contengono componenti di origine animale che non sono chiaramente riconoscibili come tali. La norma proposta potrebbe anche essere incompatibile con le prescrizioni dell'Organizzazione mondiale del commercio e con gli accordi conclusi con l'UE, ha affermato, invano, Berset.

L'atto parlamentare passa ora al Consiglio degli Stati.

Commenti
 
pulp 2 anni fa su tio
e con la carne "Halal"? Che dicono i "compagni" rosso - Verdi?
Nicklugano 2 anni fa su tio
Ma dico, il Consiglio Nazionale non ha di meglio da fare? Forse bisognerebbe spiegargli che il popolo è in grado da solo di decidere se vuole o meno acquistare questi prodotti.
vulpus 2 anni fa su tio
Fromagin dala val da Mügg e carna seca dal Grisun...
Bacaude 2 anni fa su tio
Invece di manufatti provenienti da Cina e/o Bangladesh che non rispettano i minimi criteri di tutela dei lavoratori e/o consumatori nooo??!! Mah, stiamo diventando una società strana...
Gio 2 anni fa su tio
Per fortuna ho amici francesi che quando vengono a trovarmi mi portano queste meraviglie culinarie.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Lo screening costa troppo e la gente vi rinuncia
Altra vicenda controversa sul tema dei costi della salute. Per l’esame della clamidia qui vengono addebitati 95 franchi, contro i 26 francesi e i 18 austriaci
SVIZZERA
10 ore
Lotto svizzero: un fortunato vince 1 milione di franchi
Il prossimo montepremi ammonterà a 20,3 milioni di franchi
ARGOVIA
15 ore
Bambino di 7 anni investito da un'auto
Urtato in una zona 30 a Suhr, il piccolo ha riportato ferite di media gravità. Al 60enne conducente bosniaco è stata ritirata la patente
ZURIGO
16 ore
Donazione di cellule staminali: la battaglia di Edi e dei suoi genitori
Il bambino, 10 anni, soffre di una forma potenzialmente letale di anemia aplastica. Una donazione potrebbe salvarlo. L'invito, per tutti, è a farsi testare
SVIZZERA
16 ore
Ermotti: una concentrazione del settore bancario europeo è «inevitabile»
Gli istituti si trovano in una posizione di svantaggio competitivo rispetto ai loro concorrenti statunitensi
SVIZZERA
19 ore
AVS, tasso di contribuzione in aumento da gennaio
L'incremento permetterà di registrare annualmente entrate supplementari pari a 2 miliardi di franchi
ZURIGO
20 ore
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
BASILEA CITTÀ
21 ore
La chiama un falso poliziotto, gli consegna 90'000 franchi
Le hanno detto i suoi soldi non erano al sicuro, troppi furti nel quartiere. Lei ha prelevato e ha depositato la borsa con i contanti sotto la tettoia di un parcheggio per biciclette
SVIZZERA
1 gior
Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»
Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole
SVIZZERA
1 gior
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile