BERNA
17.02.17 - 09:310

La SSIC respinge la Strategia energetica 2050

BERNA - La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori (SSIC) raccomanda all'elettorato di respingere la revisione della legge sull'energia (Strategia energetica 2050). Lo ha deciso il comitato centrale. La votazione federale si terrà il 21 maggio 2017.

In linea di principio, la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori approva l'obiettivo volto ad aumentare l'efficienza energetica. A suo parere, però, la Strategia energetica 2050 lanciata dal Consiglio federale e dal Parlamento non va nella buona direzione. La SSIC deplora in particolare la massiccia estensione dei sistemi sovvenzionali, come la rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica (RIC). Pertanto, continua la pressione sul prezzo dell'elettricità da parte della Confederazione. Tale evoluzione colpisce in particolare la forza idrica, di gran lunga la principale fonte di energia rinnovabile in Svizzera. Inoltre, ciò porterà ad un aumento massiccio dei costi per i contribuenti, che secondo le valutazioni potrebbero ammontare a circa 150 miliardi di franchi entro il 2050.

Gli obiettivi fissati nella Strategia per ridurre il consumo energetico entro il 2035 sono illusori e si appoggiano su previsioni speculative relative allo sviluppo tecnologico. L'estensione progettata di energie rinnovabili da circa 2,8 TWh attualmente a 11,4 TWh entro il 2035 non appare realista; anche se questo obiettivo dovesse essere raggiunto, ne risulterebbe importanti lacune nell'approvvigionamento, non appena sarebbero smantellate le centrali nucleari svizzere. Queste lacune dovrebbero essere compensate in gran parte con energie dell'estero provenienti da centrali a carbone, gas o nucleari. Di conseguenza, la Strategia energetica 2050 è diametralmente opposta all'obiettivo in vista di una produzione di energia se possibile priva di CO2.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 min
Le donne incinte sono da considerare un gruppo a rischio Covid
Lo sostengono gli esperti del CHUV: «La malattia potrebbe causare un ritardo della crescita del bambino»
SONDAGGIO
SVIZZERA
8 min
Boom della vendita diretta nelle fattorie durante il lockdown
Ora l'Unione svizzera dei contadini sostiene diversi progetti volti a confermare tale tendenza
SVIZZERA
1 ora
Aerei più capienti per Helvetic Airways
Cinque aerei sono già stati consegnati e i restanti sette dovrebbero arrivare entro la fine dell'anno
SVIZZERA
2 ore
Niente lavoro ridotto per Autopostale: scatta il ricorso
La richiesta era stata avanzata per affrontare il calo dell'attività durante il lockdown
SVIZZERA
3 ore
Swatch: la Comco non impone nuovi obblighi sui movimenti meccanici
La Commissione ritiene tuttavia che la filiale ETA sia ancora dominante sul mercato
SAN GALLO
14 ore
Vende il formaggio come Emmentaler, ma non lo è: casaro condannato a 5 anni
Grazie alla truffa il 52enne intendeva risanare dei debiti milionari.
ISONE
17 ore
«È un giorno triste per l'esercito»
Il portavoce delle Forze Armate Stefan Hofer esprime il proprio sconforto per la morte del granatiere in una marcia.
NIDVALDO
18 ore
Maestra «violenta»: il Municipio sporge denuncia
I genitori si sarebbero lamentati più volte per i suoi metodi.
FRIBURGO
19 ore
Senza mascherina sul bus, quattro ragazzini creano il caos
Gli agenti sono intervenuti per un controllo, ma un 15enne che passava di lì si è scagliato contro l'autista.
SVIZZERA / FRANCIA
20 ore
«Abbiamo abbattuto le frontiere»
Alain Berset è stato ospite d'onore durante la cerimonia ufficiale per la festa del 14 luglio a Parigi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile