BERNA
16.11.16 - 11:320

Sorveglianza delle telecomunicazioni, aumentano gli emolumenti

I costi saranno incrementati del 5%. Anche i Cantoni dovranno contribuire maggiormente

BERNA - Gli emolumenti pagati dalle autorità di polizia e dai pubblici ministeri per i costi legati al Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (Servizio SCPT) saranno aumentati. Lo ha deciso il Consiglio federale per aumentare il grado di copertura dei costi, da anni insufficienti.

I costi saranno incrementati del 5% e in totale è previsto un incremento del volume degli emolumenti di circa 0,8 milioni di franchi. I Cantoni dovranno inoltre contribuire maggiormente, si legge in un comunicato governativo odierno. L'aumento fa parte del programma di stabilizzazione 2017-2019.

Le fatture pagate dalle autorità giudiziarie non erano state adeguate dal 2004. Nel 2015 gli emolumenti riscossi hanno permesso di coprire soltanto il 50% dei costi e ne è risultato un deficit di circa 13,4 milioni di franchi.

La revisione parziale modifica inoltre il momento della fatturazione che in virtù del diritto vigente viene effettuata soltanto al termine di una misura di sorveglianza. Finora questo modo di procedere ha differito notevolmente il conteggio, che veniva effettuato solo mesi se non anni dopo l'esecuzione della misura. Le nuove norme permetteranno invece al Servizio SCPT di fatturare la prestazione al servizio richiedente subito dopo averla attivata.

I mandati di sorveglianza verranno fatturati nel mese in cui sono stati commissionati. La fatturazione tempestiva permette un controllo delle finanze più affidabile.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Il Palazzo delle Nazioni s'illumina per l'ONU
Anche il Jet d'eau sarà illuminato di blu: si celebra l'anniversario delle Nazioni Unite
SOLETTA
10 ore
«Più di tre ore per fare il tampone»
«La coda diventava sempre più grande» spiega una testimone
SVIZZERA
13 ore
«Si sarebbe dovuto agire già in estate»
C'è chi vede il 29 giugno come il giorno in cui si sarebbe dovuto iniziare a fare qualcosa, come l'epidemiologo Althaus
SVIZZERA
15 ore
«Eravamo sovraccarichi già due settimane fa»
Dall'elaborazione dei dati, al supporto a chi si trova in quarantena. Un contact tracer racconta il suo lavoro.
SVIZZERA
15 ore
Bloccati un'ora e mezza in galleria
I viaggiatori di un treno diretto da Zurigo a Lucerna sono rimasti bloccati per circa un'ora e mezza
SVIZZERA
15 ore
Coronavirus: «Senza programmabilità gli approvvigionamenti sono a rischio»
L'associazione Commercio Svizzera chiede al Consiglio federale chiarezza sugli scenari da attendersi.
SVIZZERA
18 ore
Ueli Maurer preoccupato per la repressione del dissenso
Il ministro delle finanze ha parlato di tendenze «pericolose per la democrazia» all'Assemblea dei delegati UDC
ZURIGO
20 ore
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
21 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
21 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile