VAUD
30.06.16 - 16:200

Il nuovo municipale di Losanna: «Voglio tenere il mio vecchio stipendio»

Ha annunciato oggi di non voler guadagnare più di quanto percepiva in precedenza in quanto assistente sociale, cioé 7'569 franchi mensili invece di 20'662

LOSANNA - Eletto il 28 febbraio scorso, il nuovo municipale di Losanna David Payot, esponente del Partito operaio e popolare (POP), ha deciso di applicare la più totale trasparenza in merito al proprio stipendio. Ha annunciato oggi di non voler guadagnare più di quanto percepiva in precedenza in quanto assistente sociale.

Il direttore del dicastero losannese dell'infanzia, della gioventù e dei quartieri, che entrerà in carica domani, indica in un comunicato odierno la propria retribuzione: guadagnerà un salario lordo annuo di 247'947 franchi, pari a 20'662 franchi mensili. A titolo personale conserverà uno stipendio netto di 98'398 franchi (7'569 franchi mensili), calcolato su un tasso di attività del 120%.

Un'altra parte della sua retribuzione servirà a remunerare una consulente politica. Un terzo importo di circa 12'000 franchi sarà utilizzato per coprire le spese relative alle attività di entrambi. I rimanenti 28'710 franchi saranno destinati al partito.

La consulente, l'ex segretaria politica del POP Céline Misiego, è incaricata di sviluppare strumenti di democrazia partecipativa, in particolare nel settore informatico. Per conservare i legami intrattenuti con la popolazione, il municipale sarà peraltro presente in un ritrovo pubblico tutti i lunedì dalle 18:30 alle 19:30.

In precedenza assistente sociale presso l'associazione di difesa dei pensionati AVIVO e consigliere comunale, David Payot è stato eletto a sorpresa al primo turno delle elezioni comunali vodesi, il 28 febbraio scorso, quale subentrante nel Municipio di Losanna del suo collega di partito Marc Vuilleumier.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus: 10 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Il numero di contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'746
FOTO
SVIZZERA
1 ora
Una promozione felina nell'esercito
Lili ha meritato le mostrine «per il suo efficiente servizio in favore della truppa».
SVIZZERA
2 ore
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
3 ore
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
3 ore
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
4 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
5 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
5 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
7 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
SVIZZERA
19 ore
Turismo: la situazione è tesa, urgono meno restrizioni
Si è tenuto oggi il secondo vertice sul turismo dall'inizio dell'emergenza coronavirus.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile