BERNA
17.06.16 - 12:500

Il prezzo delle sigarette non aumenterà

Rispetto agli altri Paesi limitrofi costano già di più: se in Svizzera un pacchetto di sigarette costa in media 8,50 franchi, in Francia è infatti di 7,64 franchi, in Germania 6,42 e in Italia 5,67

BERNA - Il prezzo delle sigarette in Svizzera non aumenterà. Il Consiglio federale, nel licenziare oggi il messaggio sulla modifica della legge sull'imposizione del tabacco (LImT), ha infatti annunciato di aver rinunciato a questa misura.

La decisione, afferma il governo in una nota, è stata presa tenendo conto anche del fatto che "a seguito dell'abolizione del tasso di cambio minimo con l'euro, negli ultimi due anni la differenza di prezzo rispetto ai Paesi limitrofi si è evoluta a sfavore del mercato svizzero". Se in Svizzera un pacchetto di sigarette costa in media 8,50 franchi, in Francia è infatti di 7,64 franchi, in Germania 6,42 e in Italia 5,67.

L'ultimo aumento (+10 centesimi) era stato introdotto nel mese di aprile del 2013. Con questo incremento il governo aveva esaurito il proprio spazio di manovra.

Nel progetto di legge inviato in consultazione nell'estate del 2013, il governo chiedeva quindi al Parlamento di rinnovargli le necessarie competenze: la tassa sul tabacco, nelle sue intenzioni, sarebbe dovuta gradualmente salire dell'80%, per un margine pari a 2,80 franchi. Il pacchetto di bionde sarebbe così venuto a costare 11 franchi.

L'aumento proposto era stato fortemente criticato durante la procedura di consultazione: UDC, PLR e Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM) contestavano l'effetto preventivo della manovra e giudicavano la revisione un "mezzo facile" per incrementare il gettito fiscale a favore dello Stato. I due partiti, l'USAM, ma anche produttori e commercianti temevano inoltre un'impennata del contrabbando e degli acquisti all'estero.

La revisione della LImT partorita oggi dal governo non contiene dunque più alcun riferimento all'aumento dell'imposizione del tabacco. Il messaggio si limita così a due modifiche di poco conto.

I cambiamenti riguardano le competenze esecutive all'interno dell'Amministrazione delle dogane e l'introduzione nella legge - ai fini di una maggiore chiarezza e di un'applicazione corretta del diritto - dell'espressione "tabacco per pipe ad acqua".
 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Amos Bianchi 3 anni fa su fb
Meno male che fumano anche i politici ahah
Pamy Bernardi 3 anni fa su fb
Oh che peccato. Tristezza infinita. Dovrebbero far pagare CHF 1'000.-- a pacchetto singolo!! ☹️?
Pamela Zanelli 3 anni fa su fb
Era ora
Pamela Zanelli 3 anni fa su fb
Allora sei un fumatore potrebbero anche diminuirle ?
Lorena Quadri 3 anni fa su fb
Per me possono benissimo mettere 50.- a pacchetto che non me ne frega niente!!
Carlo Aieie 3 anni fa su fb
Allora aumenta la benzina !!!!
Babette Valsangiacomo 3 anni fa su fb
Ma anche no ci sono già abbastanza imposte e i prezzi sono già alti!!
Maurizio Manzardo 3 anni fa su fb
Peccato
Alessandro DI Bello 3 anni fa su fb
Anche a me dispiace. Avrebbe dovuto aumentare. Tanto fumare è una cosa inutile
Shankara Passarella 3 anni fa su fb
Già non fumate, non fate benzina...tuttavia la grande industria del alcool vi a fregati ahahahahah
MIM 3 anni fa su tio
Oh, si sono accorti che incassano meno tasse ultimamente. Quindi come logica vuole, le sigarette non fanno poi così male ah ah ah ah ah ah Che ipocriti.
leopoldo 3 anni fa su tio
l'avete capita è che se costano meno all'estero vanno a comprarle li . bravi meglio tardi che mai
nordico 3 anni fa su tio
@leopoldo La stessa cosa vale per il prezzo della benzina. Il Lussemburgo l'ha capita da un pezzo e lo mantiene basso (1,26) in modo che francesi (1,53), belgi (1,50) e tedeschi (1,53) vi vadano a fare il pieno. Stamattina il CF ha deciso per un aumento del nostro prezzo della benzina di 4 cts. Ci stiamo avvicinando pericolosamente ai nostri vicini. (I prezzi qui sopra sono equiparati in USD).
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
2 ore
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
2 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
3 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
5 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
6 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
7 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
8 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
ARGOVIA
9 ore
Morta a 13 anni per cyber bullismo: la battaglia si fa politica
I genitori di Céline gettano la spugna a livello giuridico. Pronta però un'iniziativa parlamentare.
RUSSIA / SVIZZERA
10 ore
Navalny punta il dito contro la Svizzera
Nel mirino dell'oppositore russo sono gli stretti contatti con gli omologhi di Mosca. Sospetti anche su Michael Lauber.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile