BERNA
08.06.16 - 11:100

Via libera definitivo a Innosuisse

La Svizzera disporrà di una vera e propria agenzia per promuovere l'innovazione

BERNA - L'istituzione di "Innosuisse" è stata definitivamente approvata oggi dal Consiglio nazionale che ha eliminato le ultime divergenze con gli Stati. Il dossier è pronto per le votazioni finali.

Innosuisse prenderà il posto dell'attuale Commissione per la tecnologia e l'innovazione (CTI).

Concretamente, Innosuisse avrà un compito in più rispetto alla CTI: attribuire borse di studio a diplomati delle università professionali che presentano una spiccata attitudine verso le innovazioni pratiche.

Il fondo destinato a questo scopo - quattro milioni di franchi per tre anni - sarà proposto al Parlamento nel messaggio sui crediti per la ricerca e la formazione (FRI) 2017-2020.

Come gli Stati, alla fine anche la Camera del popolo ha accettato il principio che il mandato quadriennale di ciascun rappresentante del Consiglio di innovazione - tra 15 e 25 persone - possa essere rinnovato una volta sola. Il Nazionale aveva invece chiesto in precedenza di poterlo prolungare due volte allo scopo di evitare la perdita di competenze.

La seconda divergenza con la Camera del popolo riguardava le riserve. Il Nazionale, come gli Stati in precedenza, ha tacitamente deciso che non possono superare il 10% del bilancio annuale, così come proposto dal governo. In questo modo verrebbero applicate le stesse regole in vigore per il Fondo nazionale. La Camera del popolo aveva in un primo momento portato questa quota al 15%.

TOP NEWS Svizzera
VAUD
1 ora

Muore urtato da treno regionale LEB

L'anziano stava camminando fuori da un passaggio pedonale. Inutile l'intervento dei soccorsi

SVIZZERA
1 ora

I jet svizzeri scortano il governo russo per ospitalità

Per circa cinque minuti le forze aeree hanno affiancato il velivolo governativo. Ma si tratta di controlli di routine

VAUD / BASILEA CITTÀ
3 ore

Bimbo ucciso con una pugnalata, la 75enne resta in carcere

Respinto il ricorso a causa del rischio di recidiva

SVIZZERA
5 ore

Sempre più stress sul posto di lavoro: «Emotivamente esausti»

Tale fenomeno è particolarmente accentuato per i lavoratori con meno di 30 anni

SVIZZERA
5 ore

Sei in assistenza? Il tuo nome sarà pubblico

Il Parlamento discuterà la proposta il prossimo autunno. Il deputato PS Cédric Wermuth si dice contrario: lo Stato, secondo lui, deve proteggere le persone meno abbienti

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile