archivio TiPress
BERNA
06.06.16 - 14:390

Riforma III, estensione dell'apertura dei negozi e nuovi studi medici al Nazionale

Dopo l'ora delle domanda la Camera del popolo si occuperà della Riforma III dell'imposizione alle imprese

BERNA - La seconda settimana della sessione estiva delle Camere federali inizierà al Nazionale (14.30-21.45) con la tradizionale "ora delle domande". La Camera del popolo si occuperà in seguito delle divergenze in merito alla Riforma III dell'imposizione delle imprese.

Uno dei punti che oppone le due Camere è l'aumento della quota parte dell'IFD (imposta federale diretta) riversata ai Cantoni. Attualmente è del 17%, Governo e Consiglio nazionale propongono un incremento al 20,5%, gli Stati esigono il 21,2%.

Il Nazionale si occuperà poi della revisione parziale della Legge sull'Iva. Contrariamente a quanto deciso dagli Stati, la Commissione preparatoria della Camera del popolo chiede di non esentare le prestazioni sussidiate dallo Stato, come l'impiego di pompieri sulle strade nazionali o la promozione regionale, e fornite dai Comuni.

Al Consiglio degli Stati (15.15-20.00) si parlerà di moratoria sull'apertura di nuovi studi medici: la Camera dovrà decidere se prorogare fino all'estate del 2019 la vigente gestione strategica delle autorizzazioni. Al momento la limitazione del numero di studi medici è infatti possibile solamente sino al 30 giugno.

Nel 2015 il Consiglio federale aveva sottoposto al Parlamento una proposta per una soluzione duratura, che consentisse ai Cantoni di continuare a gestire il settore ambulatoriale anche dopo la scadenza e a tempo indeterminato. Questo testo era però stato respinto dal Consiglio nazionale in votazione finale.

Altro "tema caldo" in programma alla Camera dei cantoni: l'armonizzazione e l'estensione degli orari d'apertura dei negozi. Se i "senatori" approveranno quanto proposto dalla commissione, i negozi in Svizzera potranno aprire dalle 06.00 alle 20.00 e il sabato fino alle 18.00.

 
 

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
42 min
Ecco il primo rifugiato con un impiego fisso presso La Posta
L'azienda descrive così Henok Afewerki: «Da ragazzo dal futuro incerto a collaboratore della logistica con ottime prospettive»
FOTO
SAN GALLO
1 ora
Ne hanno fatto esplodere un altro
Preso di mira la notte scorsa un bancomat a Sevelen. I danni ammontano a circa 100mila franchi
SVIZZERA
1 ora
Svizzeri in vacanza? Sicurezza e prossimità
Il TCS ha elencato una serie di consigli per le vacanze all’estero
ZURIGO
1 ora
«Mentre camminavo la scarpa ha iniziato a squagliarsi da sola»
L'incredibile vicenda accaduta a una zurighese. La colpa sarebbe del dispositivo antitaccheggio nella suola, per gli esperti però è un enigma
SVIZZERA
2 ore
Preferenza indigena e obbligo d'annuncio: «Raccontiamola giusta»
Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale chiedendo di fare luce sulla reale efficacia della misura implementata nel 2018
GINEVRA
2 ore
È il grande giorno del Léman Express
La rete - sulla quale circoleranno 240 treni al giorno - viene inaugurata oggi. Fra tre giorni sarà aperta al pubblico
SVIZZERA
3 ore
La ripresa congiunturale? Solo nel 2021
Gli esperti della SECO pronosticano che il PIL continuerà a crescere anche l'anno prossimo (+1,7%) e quello seguente (+1,2%)
SVIZZERA
4 ore
Clorotalonil, scatta il divieto in tutto il Paese
L'UFAG ha revocato l'autorizzazione ai prodotti fitosanitari contenenti il fungicida. L'utilizzo sarà vietato dal prossimo 1° gennaio
BERNA
5 ore
Preventivo, dissimulazione del viso e disoccupati anziani
Riprendono con questi temi i lavori al Consiglio nazionale dopo il rinnovo del Consiglio federale di ieri
SVIZZERA
6 ore
«I genitori devono capire che la violenza non funziona»
Per molti lo schiaffo è ancora considerato come un gesto innocuo. Gli esperti mettono in guardia. Le storie dei lettori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile