BERNA
05.06.16 - 09:340

Oggi alle urne per cinque temi federali

In base ai sondaggi, le due modifiche di legge hanno il vento in poppa, mentre le tre iniziative incontrano maggiori difficoltà

BERNA - Strade, servizio pubblico, asilo, procreazione e reddito incondizionato: sono cinque i temi in votazione oggi a livello federale. In base ai sondaggi, le due modifiche di legge hanno il vento in poppa, mentre le tre iniziative incontrano maggiori difficoltà.

«A favore del servizio pubblico» - Promossa dalle riviste per consumatori Spendere Meglio, K-Tipp, Saldo e Bon à Savoir, l'iniziativa "A favore del servizio pubblico", chiede che, in materia di prestazioni di base, la Confederazione non miri a profitti, non sovvenzioni trasversalmente altri settori dell'amministrazione e non persegua interessi fiscali. Questi principi devono essere applicati alle aziende direttamente o indirettamente controllate dalla Confederazione, come FFS, La Posta e Swisscom. Il testo costituzionale prevede inoltre che "i salari e gli onorari dei collaboratori di tali imprese non siano superiori a quelli dell'Amministrazione federale".

Contrari Parlamento e Consiglio federale - Per Parlamento e Consiglio federale, il testo minaccia il servizio pubblico e le casse della Confederazione. Nessuna formazione politica rappresentata alle Camere federali lo sostiene, ma tutti i partiti hanno dovuto però mobilitarsi visto l'appoggio alla modifica costituzionale registrato dai sondaggi.

«Vacca da mungere» - Pure l'iniziativa "per un equo finanziamento dei trasporti", denominata anche "vacca da mungere", dà del filo da torcere ai suoi oppositori. Il testo chiede che l'imposta riscossa sui carburanti venga utilizzata esclusivamente per spese connesse alla circolazione stradale. Attualmente il gettito è suddiviso a metà tra la circolazione stradale e gli altri compiti della Confederazione. Sostengono l'iniziativa UDC e una parte del PPD e del PLR. I fautori del "no" puntano sul fondo stradale (FOSTRA) attualmente in discussione in Parlamento.

«Per un reddito di base incondizionato» - Infine, l'iniziativa "Per un reddito di base incondizionato", lanciata da un comitato di cittadini, vuole offrire a tutta la popolazione la possibilità di condurre una vita dignitosa e di partecipare alla vita pubblica. Berna dovrebbe versare ad ognuno un reddito da definire. Per il Consiglio federale e tutti i partiti, esclusi i Verdi, si tratta di una pericolosa utopia.

«Modifica sulla legge d'asilo» - Al voto vi è anche una riforma delle norme sull'asilo per velocizzare le procedure riunendo tutti gli interessati in grandi centri. L'UDC, all'origine del referendum, è sostenuta da una minoranza della sinistra. Quest'ultima teme che i diritti dei candidati all'asilo non siano più garantiti visti i brevi termini per il ricorso.

«Legge sulla medicina di procreazione» - Ultimo tema in votazione è la modifica della legge sulla medicina della procreazione. Essa autorizza la diagnosi preimpianto (DPI). A condizioni restrittive, gli embrioni ottenuti con una fecondazione artificiale potranno essere sottoposti a un esame genetico. Il Partito evangelico svizzero (Pev), che ha lanciato il referendum, e i difensori degli handicappati ritegno che la legge sia troppo permissiva. La maggioranza delle formazioni politiche sostiene invece la riforma.

Temi cantonali in 12 cantoni - Oltre che in Ticino si vota anche su temi cantonali in nove cantoni svizzerotedeschi (SG, TG, AG, BL, BS, ZH, NW, SZ, UR) e due romandi (GE, JU).
 
 

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Raiffeisen, nuove strutture per voltare pagina
Le singole banche potranno fare sentire maggiormente la loro voce presso la sede centrale. Ogni banca disporrà di un voto nelle future assemblee generali
VAUD
6 ore
In Romandia arriva il “tutor” e il web s’infiamma
La polizia ha annunciato la messa in servizio di un radar che controlla la velocità su una porzione della semi-autostrada tra Orbe e Vallorbe (VD)
SVIZZERA
9 ore
Se fai il macchinista ti diamo 10mila franchi in più
Per far fronte alla carenza di macchinisti, le FFS hanno lanciato una campagna di promozione. Che prevede ad esempio un ritocco verso l'alto della busta paga durante la formazione
FOTO E VIDEO
GINEVRA
11 ore
Attivisti per l'ambiente bloccano il terminal dei jet privati
«Vogliamo denunciare questo mezzo di trasporto assurdo», urlano a gran voce. «Un aereo privato emette CO2 per passeggero venti volte superiori a quelle di un normale aereo di linea»
SVIZZERA
12 ore
Presidenza del Nazionale, nel 2022 toccherà ai Verdi
È quanto hanno deciso ieri i capigruppo in Parlamento dei differenti partiti. Saranno i popolari-democratici a saltare il turno
ARGOVIA
13 ore
Tredici ladri arrestati, uno è scomparso nel Reno
Circa 130 agenti hanno collaborato al fermo di alcuni presunti scassinatori. A Frick gli occupanti di un'auto sono fuggiti tuffandosi nel Reno. Di uno di loro si sono perse le tracce
SVIZZERA
15 ore
Deceduto l'ex ambasciatore Benedict de Tscharner
Nato nel 1937, ha svolto una lunga carriera diplomatica che lo ha portato a Vienna e Bruxelles e infine a Parigi, dove ha rappresentato la Svizzera dal 1997 al 2002
SAN GALLO
1 gior
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
1 gior
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
BERNA
1 gior
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile