BERNA
15.04.16 - 16:240

Palazzo federale, "selezione all'ingresso" per i lobbisti

La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale chiede di adottare l'iniziativa del "senatore" Didier Berberat

BERNA - Con con 14 voti contro 9, la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale (CPI-N) ha chiesto di adottare l'iniziativa parlamentare che chiede l'accreditamento obbligatorio dei lobbisti che accedono a Palazzo federale.

Attualmente i deputati hanno infatti la possibilità di far accreditare due persone esterne, siano essi collaboratori personali oppure rappresentanti di gruppi di interesse. Una regolamentazione più volte criticata, come in occasione del recente caso di lobbismo che ha visto coinvolta la presidente del Consiglio nazionale Christa Markwalder (PLR/BE) e un partito filogovernativo kazako.

La CPI-N raccomanda anche l'adozione dell'iniziativa parlamentare dell'ex consigliere nazionale Andrea Caroni (PLR/AI), che chiede di precisare dati del registro dei lobbisti per iscrivere non soltanto la loro impresa di affari pubblici, bensì anche i committenti per i quali sono attivi a Palazzo federale. Un punto quest'ultimo su cui la commissione omologa degli Stati deve ancora esprimersi.

TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
57 min

Ciclista aggredisce un autista di bus con lo spray al pepe

L'uomo in sella alla bici, durante il diverbio per un diritto di precedenza, ha approfittato del finestrino aperto. Il bus è stato tolto dalla circolazione per essere pulito

SVIZZERA
3 ore

No all'export di materiali "sensibili"

Il gruppo di controllo delle esportazioni della Confederazione o la SECO temevano che i materiali sarebbero stati utilizzati per lo sviluppo di armi nucleari e hanno rifiutato le richieste

ZURIGO
3 ore

Disordini dopo il match tra Zurigo e San Gallo

I tifosi ospiti sono stati portati alla stazione di Altstetten mediante autobus cittadini. Sono stati danneggiati diversi finestrini. E hanno lanciato pietre, bottiglie e petardi ai poliziotti

ZUGO
4 ore

Spionaggio cinese, multato il dipendente che ha venduto i dati

Aziende asiatiche avrebbero assunto due "agenti" per rubare «piani di costruzione di attrezzature e segreti commerciali protetti da brevetti» dalla BESI Switzerland

SVIZZERA
5 ore

Sperma "scadente", l'Ufficio della sanità pubblica corre ai ripari

Al via in autunno un progetto di ricerca per verificare se e in quale misura la popolazione presenta sostanze dannose nel proprio organismo e come intervenire

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report