SVIZZERA
07.05.15 - 11:080
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Elezioni federali, "un diritto che vale la pena di esercitare"

BERNA - Per l’elezione del Consiglio nazionale del 18 ottobre 2015 la Cancelleria federale si è prefissata di raggiungere un tasso di partecipazione il più alto possibile, ma con un tasso d’errore minimo. A questo scopo intende fornire agli elettori informazioni semplici e chiare, avvalendosi di Internet e di una guida esplicativa.

La cancelliera della Confederazione, Corina Casanova, invita tutti i cittadini a recarsi alle urne. "I Cantoni sono pronti per le elezioni del 2015", ha dichiarato Peter Grünenfelder, presidente della Conferenza svizzera dei cancellieri di Stato e cancelliere di Stato del Canton Argovia. Il federalismo svizzero prevede infatti che i Cantoni si occupino dello svolgimento delle elezioni federali. Sempre secondo Grünenfelder, è già da alcuni mesi che gli uffici elettorali dei Cantoni stanno prendendo le disposizioni necessarie, istruendo in particolare gli uffici elettorali dei Comuni e le autorità dei distretti. 

La Cancelleria federale vuole proporre informazioni semplici e facilmente comprensibili sulle modalità per compilare correttamente la scheda elettorale affinché il voto risulti valido. Gli elettori domiciliati nei Cantoni che applicano il sistema di voto proporzionale riceveranno, insieme al materiale di voto, una guida esplicativa redatta in modo obiettivo e neutro, in cui figura anche una breve presentazione dei partiti rappresentati in Parlamento allestita dai partiti stessi. La guida è completata dalla piattaforma ufficiale per le elezioni www.ch.ch/Wahlen2015, allestita congiuntamente da Cancelleria federale, Servizi del Parlamento, Ufficio federale di statistica e ch.ch. "Questa piattaforma vuole essere anzitutto un'istruzione per l'uso concreta e favorire una partecipazione per quanto possibile ampia, proponendo per esempio anche dei video in lingua dei segni", comunica la Cancelleria federale.

Quest'anno circa due terzi degli svizzeri all'estero registrati dovrebbero poter usufruire del voto elettronico. Al momento sono 13 (ZH, LU, GL, FR, SO, BS, SH, SG, GR, AG, TG, NE, GE) i Cantoni che intendono offrire loro questa possibilità di partecipare alle urne, la quale dovrebbe essere messa a disposizione anche a una parte degli elettori domiciliati nei Cantoni di Ginevra e Neuchâtel. All'inizio dell'estate il Consiglio federale deciderà l'elenco dei Cantoni che saranno autorizzati a proporre il voto elettronico.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
1 ora

Aggredisce i genitori e il fratello, poi scappa

La madre è in gravi condizioni ed è stata trasportata all'ospedale in elicottero, mentre il padre e il fratello hanno riportato ferite di media gravità

SVIZZERA
2 ore

Il nuovo Parlamento potrebbe approvare il pensionamento a 67 anni

Se la distribuzione dei seggi sarà simile a quella della legislatura 2015-2019, direbbe "sì" nella misura del 55%

SONDAGGIO
SVIZZERA
2 ore

Salgono i costi e le Casse malati pensano alla visita in farmacia

L'idea alla base del nuovo modello è semplice: a differenza dei medici, le farmacie non sono remunerate per le loro consultazioni

SVIZZERA
2 ore

400'000 persone in Svizzera hanno più di un posto di lavoro

Ed è una tendenza in crescita che riguarda perlopiù i lavori poco qualificati, e a farlo sono soprattutto le donne

SVIZZERA
4 ore

Tragedia sul treno: «20 porte difettose, ma gli errori capitano»

Il direttore delle FFS non era a conoscenza, prima dell'incidente, della presenza di alcuni difetti. «Ma ogni anno si chiudono 200 milioni di porte»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile