SVIZZERA
21.04.15 - 11:410
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Elezioni cantonali: PPD e Verdi piangono, ride l'UDC

Il PLR è in ripresa negli ultimi appuntamenti elettorali, ma prima aveva penato parecchio

BERNA - PPD e Verdi sono i grossi perdenti delle elezioni parlamentari cantonali svoltesi a partire dalle federali dell'ottobre 2011. Principali beneficiari l'UDC e i Verdi liberali, in modo minore il PS. In ripresa, ultimamente, il PLR, dopo lungo penare.

Il PPD ha perso 30 seggi nei parlamenti cantonali dall'autunno 2011 e ne detiene ancora 452 (17,6%) su un totale di 2559, secondo un calcolo dell'ats. Dal canto loro, i Verdi ne hanno lasciato per strada 26 e si ritrovano attualmente con 176 deputati (6,8%).

L'UDC ne ha invece 580 (22,6%), 16 in più rispetto all'ottobre 2011, e consolida la sua posizione di primo partito nei legislativi cantonali, davanti al PLR, che ha contenuto le perdite grazie ai buoni risultati di quest'anno (+8 seggi a Zurigo e + 3 a Basilea Campagna in particolare) ed è ora a quota 545 (21,3%).

Il PS ha conquistato 10 nuovi seggi e sale a 455 (17,8), superando così il PPD.

A potersi rallegrare per i risultati ottenuti sono però soprattutto i Verdi liberali, che hanno guadagnato 32 seggi portandosi a quota 83 (3,2%), superando un PBD da tempo in perdita di velocità: -2 eletti, 73 seggi rimasti (2,8%). Quest'anno a Zurigo (-5 seggi) e Lucerna (-1) i Verdi liberali hanno però subìto i primi smacchi elettorali che preoccupano certamente i dirigenti del partito in vista delle federali di ottobre.

Dopo il voto dello scorso fine settimana in Ticino, tutti i cantoni svizzeri hanno ormai rinnovato i loro parlamenti dalle elezioni federali del 2011, con la sola eccezione di Appenzello interno dove l'appartenenza partitica non ha però alcun ruolo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
8 ore
La 31enne già vaccinata, ed è subito polemica
La donna ha esibito il certificato di vaccinazione sui social. Ma ci sono over 80 ancora in attesa.
GRIGIONI
9 ore
Nuova variante identificata a scuola: pronti i test a tappeto
L'istituto sarà chiuso fino al 6 febbraio, mascherina obbligatoria nel comune
SVIZZERA
10 ore
Ritardi anche per Moderna
Lo ha confermato l'UFSP, che non ha però specificato l'effetto dei ritardi sulle forniture elvetiche
SVIZZERA
12 ore
Il Governo raccoglie ampi consensi dopo gli adeguamenti odierni
Partiti e associazioni hanno accolto favorevolmente i provvedimenti.
SVIZZERA
12 ore
«Ecco cosa cambia per i test»
Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.
LUCERNA
14 ore
Dal ritiro della patente all'arresto per una piantagione di canapa
La vicenda - avvenuta nel Canton Lucerna - era cominciata con un automobilista incappato in un controllo della polizia
SVIZZERA
15 ore
In Svizzera 2'222 casi, 58 decessi e 85 ricoveri
Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 27'204 tamponi. L'8,2% di questi è risultato positivo al Covid-19
BASILEA CITTA'
16 ore
Lonza vuole aumentare la produzione del vaccino di Moderna
Con 7,5 milioni di dosi ordinate, l'"antidoto" ha un ruolo centrale nel piano di vaccinazione svizzero.
SVIZZERA
17 ore
Altri miliardi per i casi di rigore e aiuti per i disoccupati
Il Consiglio federale ha deciso di portare da 2,5 a 5 i miliardi da destinare alle aziende in difficoltà.
SVIZZERA
17 ore
In Svizzera solo col test negativo (se si arriva da un paese a rischio)
Il Consiglio federale punta anche su un maggiore impiego dei test rapidi per individuare gli asintomatici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile