SVIZZERA
11.11.14 - 11:500
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Coppie sposate, ok al controprogetto sull'iniziativa PPD

BERNA - Con un solo voto di scarto (13 a 12), la Commissione dell'economia e dei tributi del consiglio nazionale (CET-N) propone un controprogetto diretto all'iniziativa popolare del PPD "Per il matrimonio e la famiglia - No agli svantaggi per le coppie sposate". Rispetto alla proposta dei democristiani, il controprogetto non contiene alcuna definizione di matrimonio. La CET-N raccomanderà al plenum, che tratterà questo dossier in dicembre, di respingere l'iniziativa popolare.

La CET-N si era già espressa, in una seduta anteriore, a favore di un controprogetto diretto. Tuttavia, prima di decidere definitivamente sul suo contenuto aveva preferito svolgere una consultazione tra i cantoni, i partiti politici rappresentanti alle Camere federali e le organizzazioni nazionali di difesa degli omosessuali (Pink Cross e LOS).

Il testo adottato definitivamente, indica una nota odierna dei Servizi del parlamento, corrisponde a quello posto in consultazione. La maggioranza della CET-N vuole quindi la soppressione della disparità di trattamento dal profilo fiscale tra coppie sposate e coppie non sposate, lasciando la possibilità alle persone sposate di passare all'imposizione individuale.

Quest'ultimo aspetto, assieme all'assenza di qualsiasi definizione di "matrimonio" nel controprogetto diretto, si scosta dal testo dell'iniziativa popolare del PPD.

Alcune cerchie hanno giudicato discriminatoria la nozione di matrimonio quale "durevole convivenza, disciplinata dalla legge, di un uomo e di una donna" contenuta nel testo democristiano. Da qui la decisione della CET-N di consultare organizzazioni come Pink Cross e LOS che rappresentano gli interessi degli omosessuali.

Stando al comunicato dei servizi parlamentari, due minoranze proporranno ciascuna un testo diverso per il controprogetto.

In merito alla definizione di matrimonio inclusa nell'iniziativa, in una riposta del 20 febbraio scorso a un'interpellanza di Adèle Thorens (Verdi/VD), il Consiglio federale sosteneva che la definizione sotto accusa non fosse discriminatoria nei confronti delle coppie omosessuali che vivono in unione domestica registrata.

Ats

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 ore
Ex allenatore di Swiss-Ski diventa CEO di un aeroporto
Martin Rufener torna nel mondo dell'aviazione
FOTO
LUCERNA
2 ore
La tettoia finisce sui binari e il treno la centra
L'incidente si è verificato questa mattina a Escholzmatt. La causa potrebbe essere il forte vento che soffiava sulla regione
BERNA
4 ore
In 200 bloccati dalla tempesta di neve
Hanno trascorso la notte in un ristorante di montagna.
GRIGIONI
4 ore
Colpito da un cassero, gravi ferite per un operaio
Il 31enne è rimasto schiacciato sotto un peso di 250 chilogrammi
SVIZZERA
20 ore
Le chat di Whatsapp restano criptate
La Confederazione non intende obbligare i fornitori di servizi di messaggeria a rendere i dati accessibili alle autorità giudiziarie
SVIZZERA
21 ore
Accordo quadro: «Nessuna firma se non si chiariscono i punti in sospeso»
Il Consiglio federale risponde all'interrogazione inoltrata da Marco Chiesa dopo le dichiarazioni dell'ambasciatore Matthiessen
SVIZZERA
23 ore
«Malgrado le opposizioni, il 5G non è a rischio»
Il CEO di Swisscom ritiene di poter coprire entro la fine dell'anno oltre il 90% del Paese con la rete mobile di nuova generazione
SVIZZERA
23 ore
Autopostale: «Vigilanza lacunosa da parte di Berna»
La Commissione della gestione del Consiglio degli Stati punta il dito contro il Consiglio federale: «È evidente che si dovrà aumentare la vigilanza sulle aziende parastatali»
SVIZZERA
1 gior
Un argoviese ha diretto la prigione della tortura in Siria
Lo svizzero Thomas C. è stato tra i primi europei a partire per la Jihad e in breve tempo ha scalato le gerarchie dello Stato Islamico. Ha formato alcuni terroristi che hanno colpito l'Europa
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Il 40% di chi lavora vorrebbe continuare a farlo anche dopo l'età della pensione
La maggior parte gradirebbe proseguire a tempo parziale mentre il 5% sarebbe volentieri disponibile a un tempo pieno
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile