BASILEA
19.05.14 - 14:530
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Max Havelaar: vendite in netto aumento nel 2013

BASILEA - Il commercio equo è sempre più in voga in Svizzera: nel 2013 le vendite di prodotti della Fondazione Max Havelaar sono salite del 15,7% rispetto all'anno precedente, a 434,6 milioni di franchi. In media ogni persona ha speso circa 53 franchi per articoli certificati, contro 47 nel 2012.

Hanno fortemente contribuito al buon risultato le banane con il marchio "Fairtrade" (+12,5% a 96,3 milioni di franchi), che ormai detengono una quota di mercato del 54%, un valore record a livello internazionale, indica la fondazione in un comunicato odierno. L'incremento si deve al maggiore utilizzo da parte del settore della ristorazione nonché all'inserimento delle baby banane certificate nell'assortimento di Coop e Migros.

Per i succhi di frutta le vendite sono aumentate addirittura del 36,8% a 48,5 milioni, mentre per fiori (+1,5% a 79,3 milioni) e il caffè (+0,9% a 47 milioni) il fatturato è rimasto piuttosto stabile. Complessivamente lo scorso anno in Svizzera si potevano acquistare circa 2'000 prodotti "Fairtrade".

Secondo Max Havelaar c'è necessità di agire soprattutto per il cacao e il cotone, le cui quote di mercato sono ancora molto basse. Uno dei motivi è che in passato era possibile certificare solo un intero prodotto e non singoli ingredienti. Questo dilemma è ormai stato risolto: da inizio anno il cacao, lo zucchero e il cotone contenuti in articoli finiti possono essere certificati singolarmente.



ATS
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min

Phishing, colpiti gli utenti di Revolut

L'azienda promette di rimborsare il denaro ai clienti

FOTO E VIDEO
VAUD
1 ora

Fiamme nella notte, assaltato un altro portavalori

Alle 3.00 un furgone blindato è stato attaccato nei pressi dell'uscita autostradale di La Sarraz. Il modus operandi è praticamente identico  al colpo messo a segno lo scorso giugno a Mont-sur-Lausanne

SVIZZERA
4 ore

Farmaci acquistati all'estero, una mozione invoca il rimborso

Attualmente le casse malati non coprono i costi dei medicinali acquistati all'estero. Secondo il sorvegliante dei prezzi, ciò dovrebbe cambiare.

VAUD
12 ore

Misteriosa morte durante un viaggio fotografico

Un sessantenne ha perso la vita a giugno, durante una fermata del treno alla stazione Exergillod, nel Canton Vaud

GINEVRA
16 ore

Il pilota è depresso, easyJet lo congeda temporaneamente

Ha mandato dei pensieri allarmanti in una chat su WhatsApp e qualcuno lo ha segnalato. «Seguiremo le procedure previste in questi casi»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile