BERNA
05.03.14 - 11:440
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Barometro UBS: bene le grandi imprese, meno bene le piccole

BERNA - La situazione economica delle grandi aziende, in ripresa da ottobre, continua a migliorare: il relativo barometro UBS è infatti salito a gennaio a 0,25 punti dai -0,24 punti del mese precedente. Hanno invece continuato a rallentare le Piccole e Medie Imprese, che hanno subito una leggera flessione da -0,45 a -0,47 punti. La situazione economica delle PMI resta quindi più difficile rispetto a quella delle grandi società.

Mentre negli ultimi mesi le PMI hanno nuovamente ridotto la propria produzione, scrive UBS in un comunicato, le grandi imprese l'hanno incrementata. Questo contrapposto andamento è testimoniato anche dal giudizio sull'andamento degli affari, al quale le grandi società guardano con ottimismo da febbraio dello scorso anno. L'andamento degli affari rimane invece una nota dolente per le PMI, benché anche in questo caso sia visibile una svolta in positivo nei risultati. Il settore più prospero resta quello dell'edilizia, a prescindere dalle dimensioni aziendali.

Il generale l'andamento degli affari continua a essere giudicato positivamente dalle imprese: gli ordinativi sono aumentati ancora rispetto al trimestre precedente e si continua a cercare manodopera. Sebbene la pressione sui prezzi nell'edilizia continui a opprimere il settore, i ricavi restano positivi, specialmente per le grandi imprese che a gennaio hanno aumentato le entrate rispetto ai tre mesi precedenti. Le PMI hanno viceversa riportato risultati stabili.

L'andamento degli affari resta propizio anche per gli studi di architettura e ingegneria. Nelle grandi società si osserva un leggero indebolimento della dinamica, comunque a livelli elevati. Lo stesso si può dire per il portafoglio ordini.

Nel settore dei servizi, il quadro è piuttosto eterogeneo e differenziato in funzione delle dimensioni aziendali e del tipo di indicatore. Sia le PMI sia le grandi imprese giudicano comunque positivamente il proprio andamento degli affari. La situazione dei ricavi nel commercio al dettaglio nell'ultimo trimestre è rimasta difficile per le PMI, mentre le grandi società di distribuzione riferiscono di un andamento stabile. La situazione economica nel commercio all'ingrosso è migliorata. Soprattutto nell'industria, le PMI si dimostrano un po' meno ottimiste rispetto alle grandi imprese.



ATS
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
4 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
4 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
5 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
5 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
6 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
8 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
FOTO
BASILEA
9 ore
«Nel mio panino alle noci c'era un dente»
L'incredibile ritrovamento di una signora basilese che ha decisamente perso l'appetito, e si indaga su come sia potuto succedere
GLARONA
20 ore
In 54 sul pullman e il conducente ha il 3 per mille
Un vero e proprio incubo quello vissuto da una comitiva di turisti cinesi, domani processeranno il conducente (ma lui non ci sarà)
BERNA
21 ore
Parla il nuovo Mister FFS: «Il Ticino vittima del suo successo»
Vincent Ducrot, nuovo CEO delle FFS: «Sono un ferroviere, ascolterò i desideri dei dipendenti». Guadagnerà il 20% in meno del suo predecessore: «Non fa niente». E sul Ticino: «Treni pieni? Parliamone»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile