ZURIGO
21.08.13 - 15:040
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:03

Catastrofi hanno causato costi di 56 mia. di dollari nel I semestre

ZURIGO - Nella prima metà del 2013 le catastrofi naturali e quelle provocate dall'uomo hanno provocato circa 7'000 morti e costi per 56 miliardi di dollari (51,5 miliardi di franchi), secondo l'ultimo studio "Sigma" di Swiss Re. Nello stesso periodo dell'anno scorso la cifra ammontava a 67 miliardi di dollari. In calo anche la quota di danni coperti dagli assicuratori, da 21 a 20 miliardi. Una somma peraltro inferiore anche alla media degli ultimi dieci anni.

I danni assicurati causati dagli esseri umani si attestano a 3 miliardi di dollari, mentre quelli generati da disastri naturali a 17 miliardi, di cui 8 soltanto per le inondazioni. La cifra riguardante queste ultime - indica il numero due mondiale della riassicurazione in una nota odierna - è una delle più alte mai registrate; solo nel 2011 era stata superiore con oltre 16 miliardi di dollari di danni assicurati, essenzialmente in Thailandia.

I costi assicurati provocati dell'acqua alta dello scorso giugno nell'Europa centro-orientale sono stimati a 4,1 miliardi di dollari, quelli in Canada, sempre in giugno, a 2 miliardi - un record per il paese. Tra le altre maggiori catastrofi figurano il ciclone Oswald che ha colpito a inizio anno l'Australia (1 miliardo) e i tornado abbattutisi in maggio sugli Stati Uniti, in particolare sull'Oklahoma, con danni assicurati per 1,8 miliardi.



ATS
TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA / FRANCIA
5 ore

Un graffito sull'erba da 1'200 litri di vernice (bio) ai piedi della Torre Eiffel

Lo ha realizzato il friborghese Saype con un progetto dedicato ai migranti che è piaciuto molto: «A Parigi nessuno ha mai fatto niente del genere»

BASILEA CITTÀ
7 ore

Un aereo può schiantarsi a causa di forti turbolenze?

Sul volo Pristina-Basilea diversi passeggeri hanno temuto per la propria vita. Alcuni sono persino finiti in ospedale. Ma quanto sono pericolose davvero le turbolenze?

BASILEA
11 ore

«La cintura si è rotta e sono finito in ospedale»

Fra i 121 passeggeri del turbolento volo Pristina-Basilea c'era anche Idriz Brahimj, che ha sbattuto la testa contro il soffitto rimediando una commozione cerebrale

SVIZZERA
12 ore

C'è grande preoccupazione per le pensioni

Uno studio dell'Associazione svizzera d'Assicurazioni mostra che quasi tre quarti della popolazione svizzera è convinta che il livello delle pensioni scenderà

SVIZZERA
14 ore

Ritirato il recipiente di vetro del BÉABA Babycook Néo

A causa di un difetto di produzione, il recipiente può rompersi e rivelarsi pericoloso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report