BERNA
12.01.13 - 15:440
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Distributori benzina, un quarto non è redditizio

BERNA - In Svizzera ci sono troppe pompe di benzina. Il mercato è saturo e bisogna aspettarsi diverse chiusure: potrebbe sparire il 20-30% delle attuali stazioni di servizio. Lo afferma, in un'intervista odierna al quotidiano "Le Temps", Constantin Cronenberg, il nuovo direttore di BP Svizzera.

Secondo il 42enne responsabile del terzo maggiore fornitore svizzero di benzina, parecchie stazioni di servizio avrebbero bisogno di investimenti ma non sono abbastanza frequentate.

Rispetto ad altri paesi sono molto numerose soprattutto quelle di piccole dimensioni, con distributori automatici. "A termine non si potranno mantenere e ci sono diverse probabilità che anche qualcuna delle 400 stazioni BP chiusa", ha sostenuto.

Nel 2011 c'erano circa 3600 stazioni di servizio, e 31 hanno cessato l'attività. Secondo i dati dell'Unione petrolifera, la maggior rete di distribuzione è gestita da Avia (in 672 posti), di gran lunga davanti ad Agrola, BP, Shell e Tamoil.

Almeno 1338 siti offrivano la possibilità di fare anche acquisti oltre che il pieno. I distributori con negozio annesso hanno fatturato il 71% delle vendite totali di carburante. E questa tendenza è in crescita, soprattutto dove sorgono nuovi quartieri e zone commerciali e industriali.



ATS
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
Leuenberger confermato alla testa di Repower
Il 52enne guidava ad interim l'azienda dal settembre scorso: «Dimostrerà lungimiranza e forza innovativa».
ARGOVIA
1 ora
Videosorvegliati per non uscire di casa
L'obiettivo dell'ordinanza è quello di monitorare i luoghi pubblici per far rispettare meglio i divieti.
BASILEA CITTÀ / GERMANIA
9 ore
Treno deragliato, morto il macchinista
L'incidente è avvenuto in Germania, poco prima di Basilea. Il macchinista è morto e diverse persone sono rimaste ferite.
SVIZZERA / AUSTRIA
12 ore
"Paziente zero", le autorità fanno marcia indietro
Il Ministro della sanità austriaco ha corretto le informazioni diffuse in un primo momento.
SVIZZERA
13 ore
L'appello alle istituzioni: i media hanno urgente bisogno di aiuto
Occorre agire subito per sostenere un settore che è essenziale per la democrazia diretta, affermano Syndicom e Impressum
LUCERNA
13 ore
Donna trovata morta, fermato un 20enne
La vittima è stata trovata in un appartamento con ferite all'arma bianca
SVIZZERA / AUSTRIA
15 ore
Ischgl, il "paziente zero" potrebbe essere svizzero
La nota località tirolese è diventato uno dei principali focolai d'Europa.
FOTO
SVIZZERA
16 ore
A Berna ecco il CoviDrive-in
Per accedere alla postazione basta compilare un formulario online per scoprire se l'esame è appropriato
SVIZZERA
17 ore
«Le strade rimangono aperte, ma non andate in Ticino»
Il presidente delle polizie cantonali: «Rafforzeremo i controlli. Rinunciate a tutti i viaggi non importanti»
SVIZZERA
18 ore
In Svizzera una delle incidenze più alte d'Europa
Rispetto a ieri si tratta di 1'128 malati e 54 decessi in più.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile